studiare in India

Il sistema universitario indiano

L’India con il suo vasto territorio conta oltre 13 milioni di studenti, 2,3 milioni di laureati l’anno, 500.000 ingegneri circa 10.000 studenti europei. Molti studenti scelgono di studiare in India per approfondire la propria conoscenza nei diversi settori, da quelli tecnologici a quelli scientifici.

In India ci sono circa 17.000 università e alcune sono molto prestigiose, al pari delle Grandes Ecoles francesi, come l’IIT – Indian Institute of Technology – o l’IIM – Indian Institute of Management.

In generale se si decide di studiare in India per un semestre o per un periodo più lungo, occorre scegliere con attenzione la qualità dell’università ed in particolare è opportuno che questa sia consigliata dall’AIU – Associazione delle Università Indiane.

Come iscriversi

Si può scegliere di studiare in India, per svolgere un’esperienza formativa di scambio sfruttando gli accordi di cooperazione accademica tra università europee e indiane. In questo caso saranno le università stesse ad occuparsi di tutti gli aspetti burocratici dello scambio.

La lingua indiana

In India ci sono 22 lingue ufficiali, tra cui l’hindi e l’inglese. Per studiare in India ed avere accesso in una università indiana occorre ottenere una certificazione della lingua inglese, che può essere diversa a seconda della facoltà.

Studiare e vivere in India: il budget per un anno

Per studiare in India bisogna considerare che alcune università con programmi per stranieri, hanno costi sui 10.000 dollari l’anno, ma comunque le tasse universitarie variano molto. In generale il budget per un anno varia dai 4000,00 ai 5.000,00 euro l’anno.