Studenti Parma in Cina 2009

Studenti Parma in Cina 2009

Volano in Cina gli studenti di Civiltà e lingue straniere moderne dell’Università di Parma. L’obiettivo? Perfezionare lo studio della lingua cinese direttamente nel Sol Levante.

Grazie all’aumento dei corsi offerti dall’ateneo parmigiano infatti sono stati attivati ormai da tre anni i corsi di lingua araba, cinese, lituana, neo-greca e serba-croata, che si aggiungono ai “tradizionali” corsi di inglese, francese, spagnolo, tedesco, portoghese e russo.

Fra le diverse iniziative che l’Università ha messo in atto per promuovere le nuove discipline è stato stanziato un fondo di cinquemila euro, finanziato della Fondazione Cariparma, necessario a coprire le spese delle tasse universitarie e dell’alloggio degli studenti di lingue ospiti presso un ateneo cinese.

I ragazzi, in totale cinque, si recheranno presso l’Università Nankai, a Nanchino, dove frequenteranno un corso di preparazione per l’HSK (l’esame di certificazione della conoscenza della lingua cinese).

L’attestato rappresenta un documento riconosciuto a livello internazionale e utile per poter rafforzare il curriculum degli studenti interessati allo studio e al viaggio, soprattutto in previsione della loro entrata nel mondo del lavoro.

Altre iniziative finalizzate a potenziare lo studio della lingua cinese a Parma sono in fase di elaborazione per l’apertura dell’anno accademico 2009-2010.