innovaction lab

Essere innovatori non è un “mestiere” che si apprende, ma gestire idee particolarmente brillanti e portarle al successo è una competenza fondamentale per chiunque voglia fare impresa. Anche se in Italia la cultura imprenditoriale di giovani studenti, dell’avvio di start-up non è ancora ben radicata nel tessuto sociale ed economico, le iniziative che si pongono l’obiettivo di sensibilizzare e alimentare progetti innovativi iniziano ad avere successo.

Fra i primi casi in Italia c’è l’esempio di Innovaction Lab, programma totalmente gratuito per studenti e laureati che hanno voglia di unire “alla conoscenza specialistica la capacità di vedere, pensare ed agire oltre gli steccati culturali ed accademici”, per costruire un proprio progetto di impresa.

200 studenti universitari da 16 atenei di tre regioni, 50 team multidisciplinari in competizione per un solo obiettivo: presentare alla più ampia platea di investitori privati professionisti in Italia i loro lavori svolti duranti due mesi di attività tra seminari, incontri e prove pratiche.

Si terrà domani 23 giugno l’evento finale al Macro di Testaccio a Roma, che premierà gli “innovattori” che si sono distinti nel corso delle edizioni regionali svolte nel Lazio, nella Puglia e nell’Emilia-Romagna. L’edizione nazionale del 2011, presentata lo scorso 7 aprile in Senato, conferma le caratteristiche che hanno determinato il successo della prima edizione dello scorso anno.

Un gruppo di studenti e aspiranti imprenditori, selezionati tra aree di ricerca e settori accademici differenti, dopo aver seguito un programma di seminari tenuti da imprenditori ed esperti di fama mondiale come Alberto Sangiovanni Vincentelli (Berkeley University, fondatore di due aziende hi-tech quotate a Wall Street) e Alberto Savoia (Google Enginnering Director), si sono uniti in team multidisciplinari e hanno lavorato assieme a mentor esperti per raffinare e “confezionare” al meglio ogni idea.

In palio per i vincitori ci sono borse di studio per il Silicon Valley Study Tour, Israel Study Tour e la InnovAction Lab Summer School, oltre ad una preziosa visibilità che potrebbe spingere gli investitori presenti a prendere in considerazione finanziamenti per i team e progetti meritevoli.