specializzazioni post laurea aiutano a trovare lavoro

Formazione generalista? No, grazie. Sono le specializzazioni e i master post laurea a fare la differenza e ad aiutare a trovare lavoro. Mentre con la crisi diventa sempre più difficile farsi largo in un mondo del lavoro via via più competitivo, diventa cruciale trovare la propria “nicchia”, formandosi in un settore specifico. Gli ambiti che garantiscono i migliori sbocchi occupazionali sono il management del turismo, la finanza, la gestione del rischio e l’internazionalizzazione, e le università si stanno organizzando con un’offerta formativa ad hoc.

I tempi in cui per trovare lavoro bastava aver conseguito una laurea sembrano ormai lontanissimi, anche perché le aziende non hanno più risorse sufficienti per formare da zero un dipendente. Cosa fare allora? La mossa giusta è acquisire per conto proprio le competenze più richieste, magari frequentando un corso post laurea presso un’università, approfittando anche degli accordi e delle partnership che questi enti stringono con le imprese, che possono aprire interessanti prospettive professionali al termine del corso.

Tra le specializzazioni post laurea acquisibili attraverso master e corsi di perfezionamento, una delle più gettonate è sicuramente quella in turismo, anche in virtù dell’enorme patrimonio artistico e naturale dell’Italia. I percorsi formativi offerti dagli atenei in questo ambito sono numerosissimi e le percentuali di coloro che trovano lavoro dopo averli frequentati sono molto alte, con punte di eccellenza come quelle registrate dal Master in Economia e Gestione del Turismo della Ca’ Foscari di Venezia, che vanta un placement davvero ottimo: a quattro mesi dal diploma risulta occupato l’82 per cento dei partecipanti, mentre a un anno il 98.

Se i percorsi formativi di specializzazione post laurea nel settore del turismo aprono prospettive soprattutto all’interno dei confini nazionali, quelli nel campo della finanza consentono di trovare lavorare anche all’estero presso banche, assicurazioni, intermediari finanziar e simili. Un ambito che la crisi ha portato particolarmente alla ribalta è poi quello della gestione del rischio. E l’offerta formativa per l’anno accademico 2013-2014 è davvero ampia. Soprattutto a Milano, dove il Cineas, consorzio universitario nato dal Politecnico, propone vari master attinenti: da quello in Risk engineering, per la valutazione del rischio d’impresa, a quello in Hospital risk management, focalizzato sulle strutture sanitarie. Molto spendibili sono anche le specializzazioni che hanno a che fare con l’export e l’internazionalizzazione, visto il valore strategico per le aziende dell’aprirsi a nuovi mercati per superare le difficoltà connesse al calo della domanda interna.

Trova il master che fa per te con Universita.it