Federica Panicucci

La notizia non è ufficiale ma arriva da ambienti molto bene informati, come il blog di critica televisiva di Davide Maggio. Il reality show delle polemiche dedicato al mondo dei precari previsto in partenza per la prossima stagione televisiva è stato annullato dai vertici di Mediaset e Canale 5.

Ancora non si conoscono i motivi della cancellazione del programma a lavoro già partito, con gli spot per il reclutamento dei concorrenti in onda e gli autori, guidati da Cristiana Farina, già impegnati nella costruzione delle puntate. Anche i conduttori, Alfonso Signorini e Federica Panicucci, erano già pronti. Probabilmente hanno pesato sulla decisione di rinunciare alla messa in onda le pesanti polemiche seguite proprio alla trasmissione degli spot, che promettevano al vincitore del reality un premio equivalente a dieci anni di stipendio.

Il titolo del programma, “Non è mai troppo tardi”, è uguale a quello della trasmissione Rai che cinquanta anni fa ha alfabetizzato gli italiani. Stavolta però gli alfabetizzati sono i concorrenti di altri reality, per dirla con un eufemismo, poco istruiti, e a cercare di recuperarli doveva essere uno stuolo di docenti precari per i quali il “non è mai troppo tardi” si riferisce alla possibilità di guadagnare.

Il direttore di Canale 5, Massimo Donelli, aveva difeso la scelta della rete contestando chi critica un programma, peraltro uno dei tanti “sperimentali” previsti da Canale 5, senza averlo prima visto. Ma probabilmente la levata di scudi delle sigle sindacali, che hanno parlato di “un gratta e vinci sulla miseria”, e di numerose associazioni di precari, mobilitati anche sui social network, deve aver influito pesantemente sulla decisione di avviare la trasmissione. Come dire… non è mai troppo tardi.