Scontri G8 Torino sondaggio

Scontri G8 Torino sondaggio

Sono stati 21 gli studenti arrestati dalla Procura di Torino perchè accusati di essere i responsabili degli scontri avvenuti nel capoluogo piemontese in occasione del G8 Unviersity Summit. Forte la protesta del movimento Onda in tutto Italia: il giorno dei mandati di cattura ci sono state mobilitazioni e occupazioni di rettorati in diversi atenei, tra cui la Sapienza, l’Università di Padova, quella di Genova e di Palermo.

Ma cosa ne pensano gli utenti di www.universita.it? La risposta è chiara: ben 169 persone, dall’8 luglio hanno espresso la loro opinione rispondendo al sondaggio della redazione “Dovevano essere arrestati i 21 studenti fermati come responsabili degli scontri del G8 University Summit?”.

La risposta più cliccata è quella che esprime solidarietà ai giovani arrestati: il 72% dei voti, 122 utenti, hanno risposto alla domanda dichiarandosi d’accordo con il diritto di manifestare, e quindi condannando di fatto gli arresti. Una certa percentuale, il 20% (34 voti) ha invece un’idea opposta: i 21 ragazzi fermati dalla Procura di Torino dovevano “assolutamente” arrestati.

Solo 5 le persone che invece ritengono gli arrestati estranei ai fatti, pochi anche coloro che hanno invocato una giustizia più rapida (4 utenti) dichiarandosi favorevoli agli arresti, che potevano essere compiuti con maggiore celerità.