socialnetwork

Molti di voi ci conoscono e ci seguono da tempo, altri ci hanno scoperto attraverso nuovi canali. Di certo però Universita.it, dopo aver lanciato la sua Newsletter, non poteva sottrarsi ai social network per incontrare gli studenti, i giovani diplomati o i neo-laureati nel contesto in cui interagiscono ogni giorno e durante tutta la settimana.

È iniziata come una sfida, come un trampolino di lancio alcune settimane fa, con tutti i dubbi e le perplessità che queste piattaforme social stimolano quando si tratta di mettere sul tavolo tutta la propria disponibilità a parlare e interagire singolarmente con i propri lettori.

Oggi è proprio il caso di dirlo, Universita.it nella sua nuova veste “socializzante” prosegue a vele spiegate. Su Facebook più di 1.500 fan, Twitter che cresce esponenzialmente e che ci vede in prima linea sui temi universitari, di cui la piattaforma di micro blogging è piuttosto sguarnita per quel che riguarda il panorama italiano.

Ma non è solo una questione di numeri, come molti di voi già saggiamente sanno. Tutto questo mira infatti a due concetti: dialogo e diffusione. Universita.it utilizza le sue identità social per aprire un discorso, raccogliere feedback sulla propria attività, per stimolare una discussione sui temi che quotidianamente propone: riforme, curiosità, viaggi studio, estero, tecnologia e didattica e molto altro.

Il bilancio? Non c’è mai un vero bilancio. E’ una relazione che si costruisce ogni giorno, con le vostre opinioni, critiche, commenti, e (perché no :)) apprezzamenti. Quindi se ancora non l’avete fatto, veniteci a conoscere: siamo qui e anche qui!