Marco Simoncelli

Nasce la fondazione dedicata alla memoria del pilota Marco Simoncelli, morto in un incidente il 23 ottobre scorso mentre gareggiava sul circuito di Sepang, in Malesia. Il nome della Onlus sarà “Fondazione Marco Simoncelli 58″ e a presentarla a Coriano è stato ieri il papà di Marco, Paolo Simoncelli, che ha spiegato come l’obiettivo prioritario sia quello di tenere vivo il ricordo del pilota che ha perso al vita a soli 24 anni e attraverso la sua immagine gioiosa e positiva fare beneficenza.

La fondazione è alle prime mosse e ci si può iscrivere anche on line dal sito marcosimoncellifondazione.it con una quota base di 30 euro. In un paio di giorni le adesioni sono già un migliaio e la pagina web diventerà la voce dal 20 gennaio, giorno del suo compleanno ed occasione per una festa: l’evento di beneficenza “Buon compleanno Sic” che si svolge presso il 105 Stadium di Rimini.

Un altro appuntamento è in programma per fine agosto: due giorni di manifestazione presso l’autodromo di Misano, tra gare su pista e momenti di musica, il cui logo sarà scelto attraverso un bando di concorso aperto agli studenti delle università italiane.

A presiedere la fondazione in memoria di Marco Simoncelli è la madre Rossella, la quale spiega che saranno lei e il marito a decidere come destinare i fondi raccolti attraverso la fondazione, ma assicura che non si avventureranno in mega-progetti poco controllabili. Peraltro la Onlus è già alle prese con le prime grane legate al mercato del falso, dal momento che nei mercatini di tutto il mondo si trovano maglie adesivi e prodotti di ogni genere che usano illegalmente l’immagine del pilota scomparso. Papà Paolo spiega che di questo è già stata informata la Guardia di Finanza.

Anche a Coriano, il paese di nascita di SuperSic, si stanno predisponendo a individuare un luogo per ricordare Marco e perfino l’azienda che avrebbe dovuto sponsorizzare il pilota per il 2012 ha deciso di devolvere comunque 300 mila euro a un fondo legato al nome di Simoncelli che sostenga le vittime degli incidenti su pista, come quello che ha tolto la vita al giovane pilota romagnolo.