servizio civile nazionale

Il servizio civile nazionale volontario dà la possibilità ai giovani tra i 18 e i 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un progetto solidaristico.

Un tempo, il servizio civile veniva inteso esclusivamente come alternativa alla leva militare obbligatoria, ma oggi è un progetto che riguarda tutti, ragazzi e ragazze, che vogliono fare un’esperienza altamente educativa e formativa nello stesso tempo.

Il servizio civile rappresenta un luogo in cui i ragazzi possono crescere personalmente contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del paese ma anche un’occasione per affacciarsi al mondo del lavoro con un impegno retribuito: non è raro, infatti, che il servizio civile possa trasformarsi in un’occupazione di inserimento vera e propria.

Gli enti presso cui è possibile prestare il servizio civile nazionale sono principalmente amministrazioni pubbliche, organizzazioni non governative e associazioni del no-profit che svolgono attività riconducibili ai settori di assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale.

Le domande di partecipazione al servizio civile possono essere effettuate in seguito alla pubblicazione di un bando da parte dell’ufficio nazionale del servizio civile. Generalmente, il bando per il reclutamento dei volontari, che riguarda di solito più di 30.000 giovani, viene pubblicato ogni anno nel mese di giugno, ma, nel corso dell’anno, possono essere emessi a concorso altri posti per progetti particolari.

Dal bando principale è possibile accedere ai bandi delle singole regioni all’interno dei quali sono elencati tutti gli enti che propongono i progetti, il tipo di progetto ed il numero di posti messi a disposizione. Gli interessati dovranno presentare domanda per il progetto che preferiscono, per il quale saranno poi chiamati a superare una selezione.

I progetti del servizio civile variano per contenuto e modalità di svolgimento, ma, di solito, l’impegno richiesto può variare tra le 25 e le 30 ore settimanali per un corrispettivo di 433 euro mensili.

Quella del servizio civile è un’esperienza che merita di essere vissuta, per vari motivi. Molti progetti hanno una forte valenza sociale, e dunque, vi faranno entrare in contatto con realtà particolari che vi lasceranno un segno e nelle quali lascerete il vostro. Inoltre, avrete la possibilità di far parte spesso di lavori di gruppo insieme ad altri volontari che condividono l’entusiasmo e la passione per il progetto.

In altri casi potrebbe trattarsi invece di un lavoro di ufficio pur restando nell’ambito delle aree menzionate, in questo caso il servizio civile può essere considerato una prova generale del vostro ingresso nel mondo del lavoro.

Per quanti di voi vorrebbero invece svolgere un’esperienza internazionale, ricordate che c’è la possibilità di svolgere il servizio civile all’estero.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito.