scontri roma tre universita

La violenza a sfondo politico negli atenei italiani non sembra volersi arrestare. Ad una settimana di distanza dagli scontri all’Università di Torino, anche Roma diventa teatro di risse, scontri e studenti feriti.

All’esterno della facoltà di Scienze politiche dell’Università Roma Tre, è scoppiata una rissa tra gli studenti del Collettivo di sinistra e quelli di Azione Universitaria. Due ragazzi sono rimasti lievemente feriti.

Le fonti riportate dalla forze dell’ordine intervenute, rivelano che ieri mattina alle ore 10:30, alcuni studenti di AU, sarebbero entrati in un’aula autogestita dal Collettivo di sinistra domandando che “non vi fossero interferenze” durante la presentazione del libro su Gabriele Sandri, che avrebbe dovuto aver luogo mercoledì.

Qualche ora dopo, la discussione sarebbe proseguita e degenerata all’esterno dell’università, dove sarebbe sopraggiunta una Mercedes con a bordo cinque uomini armati di spranghe, che avrebbero malmenato gli studenti di sinistra.

I due ragazzi condotti al pronto soccorso dell’ospedale CTO di Roma avrebbero riportato ferite alla testa e contusioni al volto.