scienze politiche classifica facoltà censis 2010

scienze politiche classifica facoltà censis 2010

Sono a Forlì, Trieste e Pavia le migliori facoltà di Scienze Politiche per la classifica delle facoltà Censis 2010. Prima fra tutte, come l’anno scorso, spicca la seconda facoltà dell’Università di Bologna, con sede a Forlì, che totalizza un punteggio di 104,8. I voti migliori l’ateneo li prende per l’internazionalizzazione (110) e per la ricerca (107).

Seguono le facoltà di Trieste e Pavia che arrivano al secondo e terzo posto con 103,8 punti e 95 punti. Quarta classificata la prima facoltà di Scienze Politiche dell’Alma Mater che sale di ben sette posizioni rispetto alla classifica 2009, e l’Università Roma Tre che invece perde quota di un posto.

L’Università della Calabria arriva sesta a pari merito con la Statale di Milano, e l’Università di Perugia che raggiungono un punteggio di 90,8.

A Seguire nella classifica delle facoltà di Scienze Politiche Censis 2010 troviamo: Siena, Università della Tuscia, Genova, Urbino, Firenze, Università del Piemonte Orientale e Università di Teramo, Padova, Sassari, Macerata.

Ancora più infondo: Cagliari, Salerno, Torino, la Sapienza, l’ìOrientale di Napoli, Messina, la Federico II di Napoli, e Pisa. Ultime in classifica le facoltà di Catania, Bari e Palermo che arrivano agli ultimi tre posti.

L’identikit del laureato in Scienze Politiche. Secondo i dati di Almalaurea sul profilo dei laureati 2009 gli studenti di Scienze Politiche sono in maggioranza donne (60 per cento), soprattutto diplomati al liceo scientifico (28,4) e tecnico (28,9). Il 64,5 per cento di loro non riesce a dare gli esami nei tempi richiesti.

Sbocchi lavorativi. Quella in Scienze politiche non è tra le lauree più richieste dalle aziende, ma è spesso richiesta dalle pubbliche amministrazioni. Tra gli enti e le istituzioni che più richiedono i laureati in Scienze politiche ci sono anche banche, società di consulenza, organizzazioni politiche ed enti di ricerca.