accordo romatre tor vergata

accordo romatre tor vergata

Dal prossimo anno accademico, gli studenti iscritti a Tor Vergata potranno usufruire delle strutture e della didattica del terzo ateneo romano RomaTre, e viceversa. Questo è il risultato dell’accordo firmato nei giorni scorsi dai rettori dei due atenei capitolini, Guido Fabiani e Renato Lauro, una intesa che permetterà di condividere le strutture, alcuni corsi, i laboratori di ricerca, il tutto finalizzato alla razionalizzazione delle risorse e alla “sopravvivenza alla crisi finanziaria delle università”.

Oltre a mettere “in rete” servizi primari agli studenti come alloggi, mense, biblioteca, laboratori per i ricercatori, le principali novità riguarderanno soprattutto l’organizzazione della didattica. Gli studenti di ciascun ateneo infatti potranno seguire un corso non presente nel proprio ordinamento o nella propria facoltà, nell’ateneo-partner, e i crediti verranno comunque riconosciuti nell’università di provenienza.

Obiettivo della collaborazione sarà poi quello di creare percorsi formativi ad hoc, tra cui master, corsi in lingua inglese, summer school, e-learning, e di dare la possibilità a chiunque ottenga un titolo di laurea triennale nell’ateneo, di proseguire eventualmente un percorso specialistico senza nessun debito formativo da colmare.

Un capitolo importante è poi quello dedicato ai ricercatori, nell’occhio del ciclone per le proteste contro la riforma,”ci proponiamo di valorizzare il lavoro dei giovani ricercatori convogliando risorse nella loro direzione – ha sottolineato il Rettore Lauro – in particolare vogliamo potenziare la dimensione internazionale dei due atenei sul piano della didattica, unire le infrastrutture di ricerca e di studio per aumentare l’efficienza e realizzare investimenti complementari”.