Roma Tre

Il Ministro della Pa e dell’Innovazione Renato Brunetta e il rettore Guido Fabiani dell’Università RomaTre, hanno firmato un protocollo d’intesa per una “università digitale“. L’accordo mira ad una razionalizzazione e semplificazione dei servizi.

RomaTre si affianca così agli altri atenei di Roma, Sapienza e Tor Vergata, che hanno già siglato il documento.

A beneficiare delle innovazioni che saranno implementate saranno i fruitori dell’università, ovvero gli studenti, ma anche i docenti e il personale tecnico e amministrativo.

Tra le innovazioni che verranno fatte, c’è l’introduzione nell’area dell’ateneo RomaTre della tecnologia VoIP, già adottata dalla Sapienza, e la digitalizzazione dello scambio di informazioni e documenti, tra gli studenti, la famiglia e l’università, anche attraverso l’assegnazione, ad ogni studente, di una casella di posta elettronica.

Ma questi sono solo alcuni punti, di un ampio progetto di digitalizzazione, soprattutto dei flussi informativi, che verranno automatizzati, tra le università e tra gli atenei e le amministrazioni centrali, periferiche e locali.

Si prevede che il progetto sarà terminato nell’aprile 2010. Il costo? circa 500-600 mila euro.