Protesta Moviemento Onda

Si fa sentire di nuovo il gruppo studentesco Movimento Onda, dopo l’approvazione della riforma universitaria firmata dal Ministro Gelmini, e lo fa a Roma nella sede del Ministero dell’Istruzione di via Trastevere. Stamattina un gruppo di studenti del movimento studentesco, che già dall’anno scorso protesta contro i provvedimenti presi dal Governo nell’ultimo anno, ha fatto irruzione con grosse forbici di cartone negli uffici del Ministero.

Il Movimento Onda ha protestato “contro il disegno di legge di riforma dell’università che, di fatto, ratifica i tagli della legge 1331 del 2008”. Ancora slogan per il Movimento formato dagli studenti e precari della Sapienza, che contestano al Governo di non aver minimamente preso in considerazione le loro richieste.

Secondo l’Onda infatti, subito allontana dalla polizia, il Ministro Gelmini non avrebbe dato ascolto alle loro richieste, ma al contrario avrebbe messe in atto una riforma, a basso costo, che riduce di fatto facoltà e università.

Anche per quanto riguarda i prestiti d’onore messi a disposizione degli studenti , il Movimento è contrario, in quanto andrebbero solo ad indebitare gli studenti, come già è successo all’estero. Intanto è già in programma una assemblea nazionale dei ricercatori alla Sapienza il 20 novembre 2009.

Il Ministero dell’Istruzione ha fatto sapere che ormai il gruppo studentesco di sinistra che continua a protestare, non è minimamente rappresentativo degli studenti italiani, ma è solo una minoranza.