Test ammissione Architettura

Il 7 settembre scorso le aspiranti matricole per i corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico direttamente finalizzati alla formazione di Architetto si sono trovati davanti un test di ammissione complicato ma non insormontabile. Almeno a sentire alcuni studenti, che riconoscono la sufficiente rispondenza dei quesiti con gli argomenti studiati alle superiori e nella fase di preparazione.

I quesiti con le risposte esatte sono on line sull’apposito sito Miur: dal momento che l’ordine delle risposte possibili variava per ciascuno studente nel file messo a disposizione la risposta giusta è stata messa al primo posto. In questo modo gli studenti potranno verificare l’esito del loro test e confrontarlo col proprio elaborato, la cui scansione è disponibile on line nell’area riservata di ciascuno.

Le graduatorie per sapere chi è ammesso e chi no ad Architettura, ottenendo uno degli 8.760 posti messi a disposizione quest’anno, sono pubblicate sui siti dei rispettivi atenei in cui si è svolto il test di ammissione. Per quanto riguarda quest’ambito disciplinare, per sperimentare le cosiddette “sedi aggregate”, cioè più atenei tra i quali dar vita a una graduatoria unica, il ministero quest’anno ha unificato le graduatorie dei corsi di laurea magistrale in Ingegneria Edile/Architettura dell’Università Federico II di Napoli e dell’Università di Salerno.

Per queste ultime, così come avviene per alcuni corsi in Medicina e Veterinaria, la graduatoria è stata pubblicata oggi nell’area riservata agli studenti del sito predisposto dal Cineca. Ora gli ammessi avranno tempo fino alle 15 di lunedì 19 settembre per indicare l’ordine di preferenza tra il corso a Salerno e quello alla Federico II di Napoli. In mancanza di questa dichiarazione lo studente sarà ritenuto “rinunciatario” e quindi non sarà immatricolato in nessuna delle due università.

Il 21 settembre poi, sarà pubblicato l’elenco degli studenti ammessi in ciascuna delle sedi aggregate in base alla prima scelta ed entro martedì 27 si dovrà provvedere all’immatricolazione. Anche in questo caso, la mancata immatricolazione nei termini costituisce atto di rinuncia alla stessa. Il giorno successivo, 28 settembre, sarà la volta degli altri studenti in graduatoria con diritto alla prima sede scelta, che entro le 14 di mercoledì 5 ottobre dovranno effettuare l’immatricolazione.

Dal 6 ottobre la procedura sarà completata con gli studenti che potranno accedere ai corsi a seguito della rinuncia all’immatricolazione da parte degli aventi diritto. I loro nominativi saranno indicati nell’area riservata del sito ed entro 5 giorni esclusi sabato e festivi dovranno provvedere all’immatricolazione.