Un po’ di chiarezza sul riscatto degli anni di laurea

da | Dic 2008 | Riscatto della laurea | 18 commenti

La procedura di riscatto degli anni di laurea ai fini pensionistici consente di coprire con i contributi la durata legale del corso di studi (non sono ammessi gli anni fuori corso), per renderla valida ai fini del calcolo dell’età pensionabile e del computo della pensione stessa.

Dal 1997, il riscatto degli anni di laurea si estende anche ai corsi di studio universitari a seguito dei quali siano stati conseguiti i diplomi universitari (corsi di durata non inferiore a due anni e non superiore a tre), come la laurea di primo livello e la laurea magistrale, alle scuole di specializzazione ed al dottorato di ricerca (successivi alla laurea di durata non inferiore a due anni), purché non siano stati retribuiti.

Il riscatto degli anni di laurea è possibile dopo aver conseguito il titolo che si vuole riscattare e solo se si ha versato almeno un contributo settimanale all’INPS nel corso della propria vita assicurativa.

Per questo è necessario, nel momento in cui si richiede il riscatto degli anni di laurea, essere in possesso del certificato rilasciato dall’università che attesti il conseguimento del titolo e del modello 01M/sost. rilasciato dal datore di lavoro e attestante la retribuzione posseduta al momento della domanda.

Il riscatto degli anni di laurea comprende anche:

  • la laurea conseguita all’estero purché sia riconosciuta o abbia un valore legale equipollente in Italia
  • le lauree in teologia o in altre discipline ecclesiastiche conseguite presso facoltà riconosciute dalla Santa Sede
  • i periodi di studio per conseguire il diploma di tecnico di audiometria, fonologopedia e audioprotesi rilasciato da una scuola universitaria

La domanda per il riscatto degli anni di laurea va inoltrata presso la propria sede INPS o uno degli enti di patronato riconosciuti dalla legge e può essere e presentata in qualsiasi momento. E’ consigliabile, tuttavia, farlo al più presto poiché l’importo da versare per il riscatto degli anni di laurea aumenta quanto più si avvicina il momento del pensionamento: calcolo riscatto laurea.

Il riscatto degli anni di laurea può essere chiesto da lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, lavoratori iscritti ai fondi speciali di previdenza e lavoratori soggetti al contributo per il lavoro parasubordinato (collaboratori coordinati e continuativi, venditori porta a porta, liberi professionisti senza cassa di categoria).

L’ultima riforma ha introdotto la possibilità di effettuare il riscatto degli anni di laurea anche a chi non ha ancora un lavoro.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
18 Commenti
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Max85
Max85
13 anni fa

e chi mi garantisce che poi li rivedremo i nostri soldi quando andremo in pensione?

Lele
Lele
13 anni fa

Finalmente un blog fantastico sull’università! Questo è il mio primo post..ma sentirete a lungo parlare di me!!!
Grazie per le spiegazioni sul riscatto degli anni di laurea..finora non ci avevo capito niente!:)

Edo
Edo
13 anni fa

vedasi legge 247/2007

Federico
Federico
13 anni fa

Ciao Edo,

consiglio gli interessati di leggersi le leggi. E’ ora che ci si renda conto e ci si responsabilizzi sul fatto che la pappa pronta non te la da nessuno e ti devi trovare le strade da solo 🙂

http://www.parlamento.it/leggi/07247l.htm

universita.it… grazie mille

ROSA
ROSA
13 anni fa

UNA DOCENTE HA RISCATTATO AI FINI PENSIONISTICI N. 4 ANNI ACCADEMICI DI LAUREA (CL. CONC. A051). HA ANCHE UNA LAUREA IN STORIA E FILOSOFIA. E’ POSSIBILE RISCATTARE UNA SECONDA LAUREA?

klaw
klaw
13 anni fa

Il modello 01/m sost non serve più in quanto per i dipendenti si utilizza il flusso telematico E-MENS

ilaria
ilaria
12 anni fa

Sono nata nel 1952. Ho iniziato a lavorare nel
1972 fino al 1974 in una ditta privata, poi dal 16.01.1977 ad oggi, alle
dipendenze del Min. Beni Culturali. Mentre lavoravo, ho conseguito nel
2002, fuori corso,la laurea in Storia.Facendo il conteggio degli anni
maturati ad oggi sono 35, per cui chiedo se mi conviene riscattare gli
anni della laurea quadriennale ai fini pensionistici. Mi spiego,
riscattare per raggiungere i 40 anni ed evitare di andare a 65

manola primieri
manola primieri
11 anni fa

Buongiorno,
vorrei sapere quanto verrebbe a costare il riscatto della mia laurea triennale.
Mi sono iscritta nel 2004 ma ho terminato nel 2009 in quanto ero studente lavoratricee. Sono infatti lavoratrice dipendente dal 1992 a tempo indeterminato.
grazie mille

Daniele
Daniele
10 anni fa

Buona sera,
Sono uno studente iscritto al 5° anno di università e mi è stato offerto un contratto, di tipo a chiamata ( o intermittente ), e volevo sapere come e cosa cambiava nel riscatto degli anni di Laurea.
Mi spiego meglio, poichè è un lavoro che mi impegna 4 giorni al mese e per un periodo inferiore all’anno, circa 6 mesi volevo porre i seguenti quisiti:

a)Perdo la possibilità di riscattare tutto il 5° anno di corso o posso riscattare anche quella parte in cui non sono stato occupato?

b)I giorni durante il quale il contratto è in vigore ma non sono occupato possono essere riscattati come Laurea?

Michele
Michele
10 anni fa

io ho fatto il calcolo con questo calcolatore: http://www.calcolocosto.it/riscatto-anni-universitari/ ma non è che mi convince troppo. Mi viene una cifra altissima, non credevo :(. Ho visto che sei espertissimo ti va di dare un occhio se è una fonte attendibile. Grazie mille in anticipo.
Michele

Teresa Pisani
Teresa Pisani
10 anni fa

Sono una docente di scuola secondaria di 1°grado che ha prodotto domanda di riscatto anni universitari(4) nel 1987, ma non ho ricevuto ancora nessuna notizia.Cosa succederà all’atto della pensione?

Stefano Natalini
Stefano Natalini
9 anni fa

Ho conseguito nel 2006 una Laurea di I Livello in Scienze giuridiche (durata 3 anni), nel 2009 una Laurea Specialistica (durata2 anni) in Giurisprudenza nel 2011 ed un Master in Scienze Criminologiche (durata 18 mesi).Il tutto mentre lavoravo ( sono un Ispettore di Polizia). Posso riscattare ai fini pensionistici gli anni di studio? In tutto sono circa 6 anni (per la Laurea di I livello ho usufruito di crediti formativi per circa 18 mesi)? Vi ringrazio anticipatamente.

Rino
Rino
9 anni fa

Mi sono iscritto all’università a Novembre 1970 e mi sono laureato a marzo 1976. Ho riscattato gli anni di laurea ed un periodo di insegnamento che va dal 01 luglio 1974 al 31 dicembre 1979. dal 01 gennaio 1980 ad oggi lavoro presso la ASL. Ora, mi considerano solamente 3 anni e sei mesi del vecchio lavoro di insegnante anziché i cinque anni fatti, in quanto il decreto fatto per gli anni di università ha considerato i quattro anni validi partendo dal giorno della laurea e non, come dovrebbe essere, partendo dall’iscrizione del Novembre 1970. Per come hanno considerato, non mi hanno considerato un anno e mezzo che invece ritengo debbano considerare. Mi potete dire se ho ragione o no? Grazie

francesca
francesca
9 anni fa

ho
conseguito la laurea nel 2003 iscritta dal 1996 all’ universita’. poi ho frequentato la ssis per tre anni. ho frquentato la ssis e contemporaneente svolgevo supplenze. quanto dovrei pagare per riscattare gli anni di studio.grazie

adriana
adriana
9 anni fa

nel 1998 ho chiesto riscatto anni 4 a a fini pensionistici.ALLA DATA DELLA RICHIESTA PERCEPIVO UNO STIPENDIO MENSILE DI LITE 1600.000 NETTI.A QUANTO AMMONTEREBBE L’AMMONTARE DELL’ONERE PER IL RISCATTO DI QUESTI ANNI? GRAZIE

anna maria
anna maria
7 anni fa

sono nata il 2/9/1947 e ho iniziato a lavorare il 1^/10/1976.Ho fatto domanda di riscatto degli anni universitari nel 1992 ma poi nel 2012 ho fatto una rinuncia parziale di detti studi perché ho chiesto il trattenimento in servizio per due anni oltre i 65 e ho anche ricevuto il decreto di pagamento per il periodo che avevo chiestmi chiedo perché il decreto non l’anno fattoMi consiglia o di riscattare. Della proroga ho utilizzato solo il 1^ anno perché, per il decreto n. 90/2014, sono state revocate tutte le proroghe. Ora sono andata in pensione con 39 anni e vorrei riscattare n.1 anno di studi universitari che mi servirebbe per arrivare ai 40 anni ma questa possibilità mi è stata negata perché, mi è stato detto,è già stato emesso il decreto che non può essere rifatto se non per errore dell’amministrazione.A me la cosa non sembra giusta.Cosa mi consiglia ?

gloria
gloria
5 anni fa

ho gia riscattata la 1 laurea conseguita prima di iniziare a lavorare e gia pagato l’ importo … poi ho lavorato presso diversi fondi pensionisticiu opaffs , inpdapp ed inps , comunque mi sarebbe utile sapere se possibile riscattare la seconda laurea quadriennale ed ancora scuola di specialita’ triennale conseguite presso l’ universita’ e mentre stavo lavorando e quindi essendomi versati i contribuiti . qualora voleswsi pensionarmi anticipatamente quanto mi costerebbe sia x la prima che seconda e quanto prima potrei pensionarmi ? Per esempio con l’ ozione donna del 2017 ?
sonoi nata nel 1960 e lavorato circa 30 anni e poi altri 4 riscatto 1 laurea … BASTANO ?
Per favore rispondete ai miei quesiti in merito ai riscatti dei due corsi di laurea ! GRAZIE !!!

Patrizia
Patrizia
5 anni fa

Salve, mi sono laureata a 48 anni contemporaneamente allo svolgimento dell’attività lavorativa in un’azienda con contratto subordinato. Posso riscattare lo stesso i 5 anni di laurea? Grazie