università l'aquila

università l'aquila

L’Università dell’Aquila raggiunge più di 20 mila iscritti, a renderlo noto in una conferenza stampa è proprio Ferdinando Di Iorio, rettore dell’ateneo abruzzese duramente colpito dal sisma dello scorso aprile.

Per il rettore, si tratta di un dato entusiasmante da interpretare come un segnale positivo per la ricostruzione dell’ateneo e delle sue attività.

“Questo dato è stato raggiunto grazie agli studenti che ci hanno dato fiducia – ha spiegato Di Iorio – ai quali va il mio personale ringraziamento a nome di tutto l’ateneo”. Il rettore, che già prima di Natale aveva ringraziato con una lettera gli studenti dell’Università dell’Aquila per essere rimasti, ha quindi spiegato quali sono ora i veri problemi dell’ateneo che si pone come obiettivo proprio quello di ripopolare la città di giovani universitari.

Prima fra tutte c’è la questione dei servizi agli studenti, a cominciare dalle residenze, fino ai trasporti e alle mense, ha spiegato il rettore, che ha lanciato anche una critica alla Regione Abruzzo per non avere abbassato in modo consistente le tasse a carico degli iscritti all’ateneo.