rettore tesi

rettore tesi

Le reazioni dell’ateneo fiorentinoo alle critiche mosse in questi giorni sull’invito a messa a studenti e professori, non si sono fatte attendere. La celebrazione della messa in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico rappresenta, ha comunicato il rettore Alberto Tesi, una consuetudine annuale, ribadendo tuttavia senza dubbi la laicità dell’istituzione dell’ateneo fiorentino.

Il rettore infatti, dopo l’invito inviato via mail a studenti e professori, era stato ampiamente criticato e accusato di non rispettare la laicità dell’università o la religiosità di altri studenti.

“La ‘Messa per gli universitari’, che da anni viene celebrata la mattina stessa dell’inaugurazione – ha chiarito il rettore Tesi – è un’iniziativa promossa dalla Diocesi fiorentina come segnale di attenzione per la comunità dei cattolici”.

Il rettore ha inoltre sottolineato che si è trattato semplicemente di un fraintendimento, in quanto l’organizzazione e la promozione della messa a carico della Diocesi, è stata solamente veicolata a titolo informativo dall’università di Firenze, assicurando che l’ateneo fiorentino garantirà per il futuro “che saranno adottate forme di comunicazione che non diano adito a dubbi circa il rispetto del principio di laicità che contraddistingue l’attività della pubblica amministrazione”.