punteggi test di ammissione a medicina 2013

Dopo una trepidante attesa, lunedì scorso sono arrivati i risultati del test di ammissione a Medicina 2013 e i candidati hanno potuto scoprire i propri punteggi. L’entusiasmo è stato tanto che il sito del MIUR, assaltato dalle aspiranti matricole, è andato quasi subito in tilt. In attesa di conoscere la graduatoria nazionale dalla quale emergeranno gli ammessi, che sarà pubblicata il prossimo 30 Settembre, diamo un’occhiata alle cifre per scoprire i punteggi migliori e peggiori e gli atenei più scelti.

Sui più di 84mila iscritti al test di ammissione a Medicina 2013, solo poco più di 74mila hanno poi versato la quota per sostenere la prova e si sono in effetti presentati il 9 Settembre. E tra di loro nessuno ha realizzato il punteggio massimo di 90/90. Il migliore di tutti gli aspiranti medici – identificato dal codice 19MP32755 – ha ottenuto 80,9 punti. Bravissimo nelle materie scientifiche, in cui ha fatto il pieno (12/12 nella sezione di chimica e in quella di fisica e matematica; 19,10 su 21 in biologia); un po’ meno in cultura generale e logica (37,80 punti su 45).

Ma, senza aver raggiunto risultati straordinari, per garantirsi l’accesso a Medicina per quest’anno accademico basterebbe aver risposto a 35 domande su 60 e aver indicato tutte le sedi disponibili come preferenza. A dover abbandonare il sogno dell’ammissione, 20.783 tra gli aspiranti medici, che non hanno raggiunto il punteggio minimo previsto per il test d’ingresso, 20 punti. Il risultato peggiore ottenuto nel test di ammissione a Medicina 2013? Meno 14,50. I candidati idonei dovranno restare ancora con il fiato sospeso per qualche giorno, soprattutto perché le differenze di punteggio in molti casi sono solo di un decimo di punto.

Quali sono stati gli atenei più scelti dai partecipanti al test di ammissione a Medicina 2013? Le università più ambite sono in primis quella di Padova, seguita da quelle di Bologna, di Milano e di Napoli. Ma i dati sono più che parziali: si riferiscono solo ai primi cento della graduatoria. Anche in questo caso, dunque, per avere un riscontro più preciso si dovrà attendere la pubblicazione della graduatoria nazionale.