progetto Nuvola rosa 2016

Scienza e tecnologia, nonostante vecchi e diffusi cliché, non sono solo una cosa da uomini. Questa è la filosofia che sta alla base del progetto Nuvola rosa, che quest’anno arriva alla sua quarta edizione. L’iniziativa di formazione si rivolge a ragazze tra i 17 e i 24 anni appassionate di scienza, tecnologia e innovazione di tutto il mondo. A organizzarla è Microsoft, con la collaborazione di Accenture, ASUS, Avanade e Aviva.

Per l’Italia l’edizione 2016, che si svolgerà dal 9 al 13 maggio prossimi, è stata presentata stamattina presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a Roma. Il progetto Nuvola rosa quest’anno cambia pelle e, invece di svolgersi in una specifica città (la prima edizione fu a Firenze, poi seguirono Roma e Milano), stavolta interesserà tre città del Sud, con un totale di 100 eventi di formazione gratuita sulle discipline che vanno sotto l’acronimo STEM, che sta per Science, Technology, Engineering and Maths.

 

Lo spirito con il quale è nato a livello globale il progetto Nuvola rosa è quello di aiutare le ragazze a superare i pregiudizi di genere in un ambito, quello delle discipline scientifiche e tecniche, che è tradizionalmente ritenuto “roba da maschi”, spingendole ad esprimere pienamente il proprio potenziale. In Italia il progetto è sotto il patrocinio del Dipartimento per le Pari Opportunità, dalla United States Mission to Italy, dal MIUR e dalla CRUI, oltre ad avere il supporto della Fondazione Mondo Digitale. Nuvola rosa 2016 ha inoltre una media partnership con l’emittente radiofonica RTL 102.5.

Le sedi che ospiteranno gli appuntamenti sono il Politecnico di Bari (nei giorni 9 e 10 maggio), le università Federico II e Suor Orsola Benincasa di Napoli (nei giorni 11 e 12 maggio) e l’Università di Caglia (il 12 e 13 maggio). L’iscrizione al progetto Nuvola rosa è gratuita e permette seguire corsi di formazione sulle tecnologie digitali attraverso i quali apprendere le basi della programmazione e dello sviluppo di app e imparare a comunicare in rete in maniera efficace con le tecniche di digistorytelling e self branding. Le partecipanti avranno l’opportunità di incontrare anche role model e, se sono laureate o laureande, potranno prendere parte a colloqui di selezione con le aziende partner del progetto.

Le iscrizioni al progetto Nuvola rosa 2016 sono aperte sul sito http://www.nuvolarosa.eu/.