progetto fiat likes u 2014

Quindici università e un’azienda automobilistica in campo per promuovere la mobilità sostenibile attraverso il car sharing, ma non solo. Dopo il successo dell’anno scorso, il progetto “Fiat Likes U” riparte e oltrepassa i confini nazionali, grazie alla partecipazione di cinque atenei stranieri. Saranno in tutte sei i paesi europei coinvolti in questa edizione.

In Italia il progetto “Fiat Likes U” 2014-2015 interesserà dieci atenei. Si partirà il 14 Aprile prossimo dal Politecnico di Torino e dall’Università di Pisa, il 15 Settembre l’iniziativa sbarcherà a Bologna e Padova per poi spostarsi, dal 19 Gennaio al 20 Aprile 2015, all’Università di Firenze e alla LUISS di Roma. Dal 4 Maggio 2015 “Fiat Likes U” sarà alla Bicocca di Milano e alla Federico II di Napoli, mentre la tappa conclusiva dell’itinerario sarà negli atenei di Palermo e Catania, dove il car sharing sarà attivo dal 14 Settembre al 14 Dicembre 2015. All’estero, invece, il progetto toccherà le città di Madrid, Istanbul, Monaco, Breslavia e Rotterdam.

Come già in passato, nell’ambito del progetto “Fiat Likes U” l’azienda torinese metterà a disposizione degli studenti di ciascun ateneo coinvolto cinque vetture per il car sharing. La flotta per l’edizione 2014-2015 comprende tre modelli di auto – 500L Beats edition, 500L Trekking e Panda 4×4 – che saranno fruibili gratuitamente 24 ore su 24 per tutta la durata dell’iniziativa.

Ma “Fiat Likes U” non è solo un progetto di car sharing: per gli studenti sarà anche un’opportunità lavorativa. Quindici di loro, uno per ogni ateneo coinvolto, saranno scelti come “Fiat Ambassador”, figure incaricate di gestire e coordinare in loco il servizio di condivisione delle automobili. I prescelti – che, precisa l’azienda, dovranno essere studenti “motivati, non fuoricorso” – riceveranno uno stipendio di 2mila euro.

E non è tutto. Il progetto “Fiat Likes U” è, infatti, prima di tutto un modo per il Lingotto di scovare nuovi talenti tra i banchi delle università. Ai più brillanti, l’azienda torinese offrirà 6 mesi di stage post-laurea retribuito. I requisiti per candidarsi sono: essere neo-laureati magistrali con una votazione pari almeno a 95/100 (per Ingegneria) o 100/110 (per le altre lauree), dotati di un’ottima conoscenza dell’inglese (e preferibilmente anche di altre lingue), meglio se con un’esperienza all’estero alle spalle.