cnr pisa: progetto cuore artificiale

cnr pisa: progetto cuore artificiale

Le frontiere della scienza non hanno limiti e nei prossimi quattro anni nascerà un “cuore artificiale“. Saranno la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e l’Ifc, Istituto di Fisiologia Clinica, del Cnr a sviluppare il progetto europeo.

I bioingegneri della Scuola Superiore Sant’Anna e i fisiologi dell’ Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr si sono aggiudicati infatti il progetto inserito nel “settimo programma quadro sul cuore artificiale”. L’alleanza pisana porterà avanti questo ambizioso progetto per i prossimi quattro anni con un finanziamento di oltre sei milioni di euro.

La così detta “base italiana” che partecipa al progetto è costituita dalle competenze multidisciplinari di Fisiologia Clinica, unite a quelle dei bioingegneri della Scuola Sant’Anna e alla riconosciuta leadership dell’Ospedale di Niguarda di Milano, specializzata  in trapianti di cuore e in impianti di dispositivi di assistenza ventricolare. Gli altri istituti ed enti di ricerca europei che partecipano al progetto, sono dislocati tra Spagna, Inghilterra, Francia, Belgio, Germania, Polonia, Romania, Grecia e Turchia.

La coordinatrice del progetto Maria Giovanna Trivella dell’Ifc Cnr, si è dichiarata molto entusiasta: essersi aggiudicati un progetto del settimo programma quadro “costituisce momento di orgoglio e di rivincita per il nostro Paese e sottolinea ancora una volta la serietà e la costanza dei nostri ricercatori”.