iscrizioni test infermieristica 2010

presenze test ammissione professioni sanitarie 2010

Boom di presenze ai test d’ammissione per le Professioni sanitarie. In decine di migliaia ieri si sono presentati nelle varie sedi universitarie in tutta Italia per sostenere il quizzone. Un esercito di aspiranti infermieri, fisioterapisti, ostetriche, radiologi e igienisti hanno riempito le aule delle facoltà italiane dell’area sanitaria per contendersi i più di 28mila posti disponibili su tutto il territorio nazionale. Ecco i primi dati diffusi dagli atenei.

All’Università dell’Insubria – Varese e Como – ad affrontare il test d’ammissione per le Professioni sanitarie sono stati in 1023, a fronte di 332 posti disponibili totali nell’ateneo tra lauree in Fisioterapia, Infermieristica, Ostetricia, Tecniche di laboratorio biomedico, Radiologia, Igiene dentale, Educazione professionale, Cardiologia.

Non sono stati da meno altri atenei come quello dell’Aquila, che ha registrato un vero e proprio boom di presenze ai test per le professioni sanitarie con 1675 aspiranti paramedici che si sono presentati alla prova. Un’affluenza veramente sorprendente” a detta della Preside della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ateneo abruzzese, Grazia Cifone.

Ma il vero boom è stato a Napoli, dove le presenze al test d’ammissione per le professioni sanitarie hanno raggiunto i 10mila candidati mettendo insieme le due università partenopee, la Federico II e la Seconda Università di Napoli. A fronte dei 1560 posti disponibili in totale le domande presentate le domande avrebbero superato le 10mila, un’affluenza che ha influito addirittura sulla congestione del traffico cittadino, raccontano i testimoni.

A Modena e Reggio, dei 1658 candidati che avevano fatto domanda, alla fine se ne sono presentati in 1364 ( fronte dei 485 posti disponibili), un numero comunque “notevole” sottolinea l’ateneo e difficile da gestire per quanto riguarda la sorveglianza per il corretto svolgimento delle prove. Basti pensare che una mole di candidati simile ha occupato 18 aule, di loro solo uno su tre realizzare l’ambizione di iscriversi alla facoltà desiderata.