Premio tesi Maria Baiocchi

Anche per questo anno Di’ Gay Project bandisce un concorso nazionale al fine di incoraggiare lo studio e la ricerca sulle identità di genere e sugli orientamenti sessuali. Il concorso prevede l’assegnazione del premio di laurea intitolato a Maria Baiocchi alle migliori tesi di laurea e post laurea sui temi dell’orientamento sessuale gay, lesbico, bisessuale, transessuale in campo umanistico, giuridico, economico, medico e psicologico.

L’importo

Sono previste 3 classi di concorso, ognuna con una propria graduatoria. I premi in denaro sono così suddivisi:

  • un premio di 1.000,00 euro per la migliore tesi di laurea di I livello
  • un premio di 1.000,00 euro per la migliore tesi di laurea di II livello
  • una borsa di studio di 2.500,00 euro per la migliore tesi di master o di dottorato di ricerca

I requisiti

Può partecipare alla prima classe di concorso (I livello) chiunque abbia discusso una tesi di laurea triennale, dall’anno accademico 2008/2009, presso università italiane o presso sedi italiane di università straniere/internazionali.

Può inoltre partecipare alla seconda classe di concorso (II livello) chi abbia discusso una tesi di laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento, dall’anno accademico 2008/2009 presso università italiane o presso sedi italiane di università straniere/internazionali.

Alla terza classe di concorso, riservata alla ricerca, può invece partecipare chi abbia discusso una tesi di master (I° o II° livello) o dottorato di ricerca, senza limitazioni temporali, presso università italiane o straniere oppure presso sedi italiane di università straniere/internazionali.

Come e quando presentare la domanda

La domanda di partecipazione con allegata copia della tesi di laurea, sia in formato cartaceo in duplice copia, sia in formato digitale (word/pdf), deve essere inviata entro il 13 maggio 2011 alla sede dell’associazione DGP, Via Costantino, 82 00145 Roma. Alla domanda devono inoltre essere allegati i documenti elencati sul bando di concorso.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito Di’ Gay Project.