architettura-bio-ecologica

A chi è rivolto

La FantiniScianatico, importante produttore di laterizi in Italia, conferma l’appuntamento biennale con il “Concorso nazionale per tesi di laurea l’Architettura bioecologica”, a cui possono concorrere le tesi di laurea magistrale o specialistica in architettura e ingegneria edile o edile-architettura. Il tema trattato nelle tesi deve riguardare la qualità energetico-ambientale degli edifici e dell’innovazione tecnologica per l’ambiente, nell’ottica di un’architettura di qualità e dello sviluppo sostenibile del territorio.

Inoltre è prevista una sezione specifica del concorso “l’Architettura bioecologica in laterizio”, dedicata ai lavori che hanno privilegiato l’uso del laterizio.

L’importo

Saranno assegnati 2 premi di laurea:

  • sezione generale “l’architettura bioecologica” 2.000,00 euro
  • sezione specifica “l’architettura bioecologica in laterizio” 2.000,00 euro

E’ prevista anche la mostra e la pubblicazione delle tesi partecipanti.

I requisiti richiesti

Per partecipare al concorso è necessario essere laureati in architettura e ingegneria edile o edile-architettura, con tesi discussa nel periodo dal dall’1 giugno 2008 al 31 luglio 2010.

Come e quando presentare la domanda

I candidati devono inviare, la domanda di partecipazione firmata in originale e copia della tesi entro il 31 luglio 2010, con allegati tutti i documenti elencati sul bando di concorso.