DAntona

La Fondazione Onlus prof. Massimo D’Antona, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, indice il bando per l’assegnazione del premio di laurea intitolato a Massimo D’Antona, Consulente del Ministero del Lavoro e docente di diritto del lavoro all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e alla Seconda Università degli Studi di Napoli, assassinato dalle Brigate Rosse nel maggio 1999.

A chi è rivolto

Possono partecipare all’assegnazione del premio di laurea Massimo D’Antona 2012 i laureati di specialistica e dottorato che hanno discusso la tesi nel periodo compreso tra il 1° aprile 2010 e il 31 marzo 2012 trattando un argomento in materia di diritto del lavoro.

L’importo

Ai vincitori del premio di laurea Massimo D’Antona 2012 sarà riconosciuto un premio in denaro del valore di 4.000 euro lordi. Le borse assegnate saranno due.

I requisiti

Possono candidarsi per il premio di laurea Massimo D’Antona 2012 i laureati italiani che alla data di scadenza del bando siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver discusso la tesi di laurea specialistica, magistrale, magistrale ciclo unico o di dottorato o titolo equipollente in paesi stranieri nel periodo compreso tra il 1° aprile 2010 e il 31 marzo 2012;
  • aver trattato nella propria tesi argomenti in materia di diritto del lavoro.

Come e quando fare domanda

Le candidature per il premio di laurea Massimo D’Antona 2012 dovranno essere redatte utilizzando l’apposito modulo allegato al bando, in carta semplice, utilizzando un programma di videoscrittura, sottoscritta e fatta pervenire entro e non oltre le ore 24.00 del 20 giugno 2012.
La documentazione dovrà essere inviata al seguente indirizzo: Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Direzione generale per le politiche attive e passive del lavoro, via Fornovo 8, 00192 Roma, Palazzo C, I piano. Farà fede la data di arrivo e non quella di spedizione.
Per ulteriori informazioni, consultare il bando completo. Modello della domanda disponibile a questo indirizzo.