università camerino classifica censis 2010

università camerino classifica censis 2010

Tra i piccoli atenei, quelli che arrivano fino a 10mila studenti iscritti, anche quest’anno l’Università del Camerino si riconferma al primo posto nella classifica di Censis-Repubblica. A pesare sul punteggio medio finale – 96,6 punti – soprattutto la qualità dei contenuti web e la loro usabilità, che hanno guadagnato un punteggio di 106, ma anche le strutture offerte che arrivano a un punteggio di 104, superiore anche a quello dato alle strutture di molti grandi e mega atenei.

L’Università del Camerino ha totalizzato poi un punteggio pari a 95 punti per le borse di studio, 91 per i servizi. Il voto più basso è andato alla vocazione internazionale dell’ateneo, voce in cui ha totalizzato 82 punti.

Come nella classifica dei piccoli atenei del 2009, seconda e terza classificata quest’anno si riconfermano l’Università di Teramo e l’Università del Piemonte Orientale, lo scorso anno arrivata terza a pari merito con l’Università della Basilicata che invece perde tre posizioni arrivando sesta con un punteggio di 78,6.

Quarto e quinto posto per per l’Università della Tuscia e Insubria, con un punteggio medio rispettivamente di 84,4 e 80,3.

Agli ultimi posti tre atenei del Sud: l’Università del Sannio di Benevento, l’Orientale di Napoli, e l’Università del Molise in coda alla classifica dei piccoli atenei 2010. A pesare sulle pagelle negative di questi atenei, soprattutto la carenza di strutture e borse di studio.