partecipare o non partecipare?

Se ti stai chiedendo perché partecipare al MUN la risposta: è perché no? Ecco dieci buoni motivi per effettuare subito l’iscrizione al MUN.

1.Esperienza prestigiosa: se il tuo sogno è intraprendere una carriera internazionale, partecipare al MUN è una delle esperienze più ricche che tu possa fare. Il tuo curriculum ne guadagnerà moltissimo.

2.Teoria e pratica: anche se provieni da un corso di studi di indirizzo internazionale e quindi sei teoricamente preparato su molti aspetti, difficilmente troverai altrove la possibilità di integrare teoria e pratica come una simulazione ONU ti permette di fare.

3.Orientamento: partecipare al MUN ti dà anche la possibilità di essere aggiornato sulle possibilità di carriere internazionali. Durante i giorni dell’evento, infatti, saranno predisposti incontri e stand per darti tutte le informazioni che ti servono e rispondere a tutti i tuoi dubbi in merito alle opportunità di lavoro all’estero, in ambito diplomatico o istituzionale. Inoltre, se vorrai, potrai ricevere trimestralmente una newsletter per avere approfondimenti e aggiornamenti sulle carriere che ti interessano.

4.Inglese: per intraprendere una carriera internazionale la conoscenza delle lingue è d’obbligo. Per questo, per partecipare al MUN verranno selezionati studenti che conoscano sufficientemente l’inglese. Dopo avere effettuato la registrazione al MUN, sosterrai il test del British Institute che attesterà il tuo livello di conoscenza della lingua. In questo modo otterrai gratuitamente un attestato utile anche in altri contesti.

5.Materiale: un delegato ONU che si rispetti deve essere competente nelle materie di cui deve discutere. A partire da gennaio 2011 ti sarà fornita la Guida del delegato e la Guida della Commissione, che contengono tutte le informazioni utili per svolgere la tua attività nel migliore dei modi. Nella prima, troverai le regole del gioco e le modalità di stesura dei position paper e delle risoluzioni, nella seconda il materiale inerente ai temi in agenda.

6.Riconoscimento crediti formativi: rivolgiti al referente didattico della tua università: potrai vederti riconosciuti dei crediti formativi per partecipare al MUN.

7.Gioco: non dimenticarti però che partecipare al MUN è prima di tutto un gioco! Se ami i giochi di ruolo, ti piacerà comportarti e agire proprio come un delegato ONU, capire quali sono le strategie migliori per relazionarti con gli altri e far passare la tua linea di azione. Ricordati, inoltre, che nella giornata conclusiva verranno anche premiati i lavori migliori, incentivo in più ad impegnarti durante il gioco.

8.Relazioni: è quasi superfluo dirlo, ma partecipare al MUN ti darà la possibilità di conoscere tanta gente proveniente da tutto il mondo e, si sa, condividere un’esperienza così intensa permette di stringere amicizie belle e durature. La relazione con gli altri inizierà già due mesi prima dell’evento, in quanto da gennaio potrai partecipare ad un forum/social network, per entrare nel clima delle materie trattate e iniziare a sperimentare le forme di negoziazione.

9.Location: che dire, Roma è sempre Roma! Se non ci sei mai stato devi visitarla, se la conosci già vale la pena di ritornarci. Ricorda anche che scegliendo i pacchetti RomeMUN Plus e RomeMUN All inclusive, potrai alloggiare in un hotel a 4 stelle della capitale e partecipare all’itinerario culturale “Discovery Rome”. Sarà un’occasione in più per consolidare i rapporti, una volta smessi i panni di delegato.

10.Testimonianze: quale migliore incentivo per partecipare al MUN se non basarsi sui commenti di chi lo ha già fatto? Dalle testimonianze raccolte, ciascuna coppia di “delegati” ha lasciato dei commenti molto positivi, sia sull’organizzazione che sul tipo di esperienza. E’ stata considerata un’esperienza altamente formativa ma anche un’opportunità per capire meglio se stessi e il mondo intorno. Provare per credere.