parere forum giovani su ddl gelmini

parere forum giovani su ddl gelmini

La riforma universitaria? Necessaria ma da migliorare. Dopo il parere del Cun, a esprimersi sul ddl Gelmini stavolta sono stati direttamente gli studenti del Forum Nazionale dei Giovani, la rete di associazioni giovanili che riunisce più di 3,5 milioni di ragazzi italiani.

Secondo il parere del Forum Nazionale dei giovani, ci sono alcuni punti critici del ddl che non sono condivisibili e quindi vanno cambiati.

“L’aumento esponenziale del potere in mano ai rettori, il mancato rafforzamento delle rappresentanze studentesche e il fondo per il merito così valutato, sono punti che non ci possono trovare favorevoli” ha dichiarato Andrea Iurato, Consigliere del Forum Nazionale dei Giovani con delega all’Istruzione, Universita’ e Ricerca.

Inoltre, nel parere pubblicato dai giovani del Forum, si legge anche qualche segno di preoccupazione nei confronti delle dinamiche che potrebbero scaturire dal rapporto tra università e privati e questo soprattutto “per il rischio di abuso nella assegnazione, gestione e allocazione dei finanziamenti pubblici e nella governance in generale, con particolare riguardo alle scelte riguardanti la didattica e la ricerca scientifica.”

Certo, spiega Iurato, è apprezzabile che il Governo si stia muovendo in un’ottica che valorizza il merito, l’autonomia e la responsabilità, ma non basta. Per una riforma che sia di tutti c’è bisogno di aprire un “serio e aperto confronto” all’interno del mondo accademico, politico, sociale e industriale. Un confronto degno di ogni società civile, hanno scritto i ragazzi, che tenga conto anche del Parere espresso dal Forum Nazionale dei Giovani sulla proposta di legge Gelmini.