oggi test ammissione professioni sanitarie 2013

È il giorno dei test di ammissione per le professioni sanitarie 2013. Gli aspiranti infermieri, fisioterapisti, ostetrici, tecnici radiologi, dietisti, logopedisti, ecc. alle 11.00 di stamattina hanno aperto le buste contenenti le fatidiche 60 domande, per giocarsi la possibilità di accedere a uno dei 22 corsi di laurea triennale che fanno parte della famiglia delle professioni sanitarie.

100 i minuti a disposizione dei candidati ai test di ammissione per le professioni sanitarie 2013, che hanno dovuto fare affidamento sulla propria preparazione e sulla propria buona sorte per tentare di conquistare uno dei 27.441 posti disponibili per l’anno accademico 2013-2014. Per ciascuna risposta esatta fornita dai candidati saranno assegnati 1,5 punti, mente ne saranno tolti 0,40 per le risposte errate e nessun punto sarà aggiunto o sottratto al computo per quelle non date. Il punteggio finale del test di ammissione per le professioni sanitarie 2013 di ciascun candidato sarà determinato da quello totalizzato rispondendo ai quesiti proposti più gli eventuali punti aggiuntivi ottenuti grazie al ‘bonus maturità’.

Per quanto riguarda i quesiti dei test di ammissione per le professioni sanitarie 2013, ogni ateneo autorizzato ha predisposto una prova a sé e le università avranno altrettanta autonomia anche nello stilare le graduatorie di merito. Le prove di accesso ai corsi triennali delle professioni sanitarie, infatti, non prevedono la graduatoria nazionale, pertanto, quanti risulteranno in posizione utile nelle liste pubblicate dal singolo ateneo, potranno procedere direttamente all’immatricolazione secondo le procedure indicate in ciascun bando.

Intento, sul web corre la protesta di quanti ieri sono stati impegnati nel test di ammissione a Veterinaria. I candidati lamentano l’eccessiva difficoltà delle domande proposte dal MIUR, additando in particolare quesiti come quello di cultura generale relativo ai premi Nobel – che pare abbia mietuto parecchie vittime – in cui si chiedeva di indicare per quale disciplina tra matematica, medicina, fisica, economia e chimica non sia prevista l’assegnazione del prestigioso riconoscimento.

Clicca qui per esercitarti per i test di ammissione con le simulazioni di Universita.it