oggi test ammissione medicina 2013

È arrivato il momento di affrontare il temuto questionario anche per gli studenti che si sono iscritti al test di ammissione a Medicina e Odontoiatria 2013. Quello che prenderà posto oggi nelle aule d’esame è un vero e proprio esercito di aspiranti: saranno in più di 84mila a contendersi i circa 11mila posti disponibili distribuiti tra i corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (10.157) e quelli in Odontoiatria e protesi dentaria (984). Per molti studenti sarà la prima volta, ma per altrettanti si tratterà del secondo o terzo tentativo.

Quest’anno la concorrenza sarà particolarmente agguerrita, dato che le iscrizioni al test di ammissione a Medicina sono aumentate del 23 per cento rispetto al 2012, e alla fine solo poco meno di 1 candidato su 8 riuscirà a farcela. Nonostante le risicate possibilità di riuscire effettivamente a guadagnarsi il diritto all’immatricolazione, infatti, il camice bianco attrae sempre più i giovani italiani, allettati anche dalle ottime prospettive occupazionali e dalla possibilità di realizzare guadagni più alti della media.

Il destino dei candidati si deciderà nell’arco di 100 minuti (a partire dalle ore 11.00), durante i quali dovranno cercare di rispondere correttamente a 60 quesiti a risposta multipla. Chi non sarà riuscito a raggiungere il punteggio minimo di 20 sarà già tagliato fuori, gli altri, invece, dovranno sperare che la somma tra la valutazione ottenuta nel test di ammissione ed eventuali punti aggiuntivi ricevuti grazie al ‘bonus maturità’ li ponga in una posizione favorevole. Per sapere con certezza se ci si potrà iscrivere o meno al corso di laurea sperato, sarà necessario aspettare il 30 Settembre, data in cui sarà pubblicata la graduatoria nazionale.

Mentre sta per scoccare l’ora del test di ammissione a Medicina 2013, proseguono le polemiche sulle prove per l’accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie annullate a Pavia e a Parma. Le associazioni studentesche hanno annunciato ricorsi collettivi per chiedere il risarcimento delle spese sostenute dagli studenti e contro il numero chiuso tout court, e hanno promesso che continueranno a presidiare le sedi d’esame per vigilare sul regolare svolgimento delle prove.

Clicca qui ed esercitati per i test di ammissione 2013 con le simulazioni gratuite di Universita.it