apprendimento e lavoro convegno

Integrare apprendimento e lavoro, così da favorire l’ingresso dei giovani laureati nel mercato. Sono questi i punti da cui partirà il convegno intitolato “Integrazione, apprendimento e lavoro. Piano di azione per l’occupabilità dei giovani” organizzato a Roma per la giornata del 15 dicembre.

Un incontro dedicato ai giovani che frequentano o hanno frequentato l’università, e a cui prenderanno parte personalità competenti nel mondo dell’istruzione e del lavoro.

Ad aprire il dibattito saranno il Ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, e il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini. Entrambi presenteranno per l’occasione una relazione sulle connessioni da realizzare tra mondo universitario e mercato del lavoro. Al centro del convegno c’è infatti il “piano Italia 2020“, un progetto nato proprio da un accordo tra i Ministeri del Lavoro e dell’Istruzione.

Tra gli interventi introduttivi, anche quello del Presidente di Italia Lavoro, Natale Forlani, e del Segretario Generale della Conferenza dei Rettori Universitari Italiani, Marco Mancini.

Il convegno proseguirà poi con una tavola rotonda dedicata alle possibili strategie di incontro tra la realtà accademica e quella occupazionale. A prendere parola saranno Elena Donazzan, Giovanni Sedioli e Gianni Rossoni, assessori all’Istruzione, Formazione e Lavoro rispettivamente della Regione Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Inoltre interverranno il rettore dell’Università La Sapienza di Roma, Luigi Frati, e il rettore dell’Università di Catania, Antonino Recca.