Nuovo rettore Milano Cattolica, Statale, Bocconi, Bicocca

Le principali università di Milano – Cattolica, Statale, Bocconi e Bicocca – vedranno entro breve l’ingresso di un nuovo rettore. Tra la fine del 2012 il 2013, infatti, quattro avvicendamenti inaugureranno una nuova epoca di rettorato per gli atenei del capoluogo milanese.

Il caso più noto è quello dell’Università Cattolica, il cui rettore, Lorenzo Ornaghi, ha inviato ufficialmente le proprie dimissioni al consiglio d’amministrazione dell’ateneo e all’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore dell’università. Un atto previsto, poiché nel novembre 2011 Ornaghi era stato nominato Ministro per i Beni Culturali e da allora si trovava in aspettativa, sostituito ad interim dal prorettore Franco Anelli.

Due i candidati favoriti per la carica: Michele Lenoci, filosofo e docente di Scienze della Formazione, che garantirebbe una linea di continuità con l’operato di Ornaghi inscrivendosi nel solco tradizionalista, e Mauro Magatti, cinquantenne preside di Sociologia, ritenuto un “innovatore”. La procedura prevede che ognuna delle 14 facoltà universitarie indichi una rosa di docenti, tra i quali il Senato accademico sceglierà cinque candidati. La decisione definitiva spetterà infine al consiglio di amministrazione dell’ateneo.

I giochi sono fatti, invece, per la Bocconi: Guido Tabellini, rettore dal 2008 a luglio 2012, sarà infatti sostituito dal quarantottenne  Andrea Sironi, secondo rettore più giovane dell’ateneo milanese dopo Mario Monti, che ricoprì questa carica a 46 anni. L’avvicendamento avverrà prima del previsto: sarà infatti anticipato a ottobre anziché a novembre, come originariamente programmato.

Nuovo corso anche per l’Università Statale, dove le nomine per la sostituzione del rettore uscente Enrico Decleva sono state presentate il 31 agosto. I candidati appartengono tutti all’area scientifica, secondo la tradizionale alternanza dell’ateneo fra umanesimo e scienze per questa carica. Sei i nomi in lizza: Gianluca Vago, direttore di Mimed, e Marisa Porrini, preside di Agraria, i favoriti; oltre a loro Francesco Ragusa, professore di Fisica, Giovanni Lucignani, medico all’ospedale San Paolo, Maria Cappellini, professoressa di Medicina al Pliclinico e Paola Campadelli, preside della facoltà di Scienze .

Nel 2013 sarà infine la volta della Bicocca, il cui rettore, il fisico Marcello Fontanesi, lascerà l’incarico dopo averlo ricoperto un anno più a lungo del previsto a causa dell’introduzione del nuovo statuto. Fontanesi cederà la carica dopo ben 14 anni: era stato infatti eletto per la prima volta nel 1999 e successivamente confermato per tre volte, fino all’ultimo mandato quadriennale 2008-2012.