Ricerca scientifica agraria

Ancora buone notizie per il settore agrario. Nascerà a Monterotondo, a due passi da Roma, il più grande parco tecnologico della ricerca nel settore agrario d’Italia.

L’accordo per l’apertura del centro di ricerca è stato firmato dalla Regione Lazio e l’Università della Tuscia.

Se qualche tempo fa scrivevamo che la facoltà di agraria dell’Università di Firenze, garantisce agli studenti un lavoro immediato dopo la laurea, la notizia dell’apertura di un polo tecnologico per la ricerca in questo settore, è una nota ulteriormente positiva in favore del settore agro alimentare, e in questo caso per la promozione della ricerca nel Lazio.

Il polo riunirà le sei strutture laziali del Cra (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura) e svolgerà attività di ricerca in campo agricolo, forestale e ambientale.

Inoltre con l’apertura del nuovo polo si cercherà di intensificare i rapporti tra l’Universita’ della Tuscia e le sedi universitarie della provincia di Rieti.