nasce Eduopen.org portale mooc gratuiti

Il futuro passa dalla Rete, anche per quanto riguarda la formazione. La pensa così anche il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), che domani – 21 aprile 2016 – presenterà in una conferenza stampa Eduopen.org, il primo portale dedicato ai mooc (gli ormai famosi corsi online gratuiti) in italiano, che oltre al supporto ministeriale si avvale della collaborazione dei consorzi Cienca e Garr.

Al progetto Eduopen.org collaborano quattordici università, che hanno il compito di realizzare i videocorsi, i quali saranno liberamente fruibili da chiunque lo desideri. Mooc, del resto, è un acronimo che sta per Massive Open Online Courses, ossia corsi online di massa aperti (sottinteso, a tutti).

 

Gli atenei coinvolti in Eduopen.org sono l’Università “Aldo Moro” di Bari e il politecnico del capoluogo pugliese, la Libera Università di Bolzano, le università di Catania, Ferrara, Foggia, Genova, Modena e Reggio Emilia, Parma, Perugia e Milano-Bicocca, la Politecnica delle Marche, l’Università del Salento e la Ca’ Foscari di Venezia. A coordinare il progetto è Tommaso Minerva, dell’UniMoRE.

Tra le discipline sulle quali verteranno i corsi offerti sulla piattaforma Eduopen.org ci sono la didattica 2.0, la letteratura italiana, la matematica, la biochimica, la finanza, l’economia, la pedagogia, il marketing, la patologia generale, la biologia e il diritto ambientale. Già in partenza l’offerta è ampia ed è destinata ad allargarsi, per soddisfare la curiosità e la sete di conoscenza di coloro che, studenti e non, desiderano approfondire determinanti argomenti o entrare in contatto con essi per la prima volta. I corsi sono suddivisi in quattro sezioni: Discipline umanistiche e Arte, Scienze, Scienze sociali, Informatica.

Per seguire i corsi online disponibili sulla piattaforma, basterà semplicemente creare gratuitamente un proprio login, attraverso il quale autenticarsi. A coloro che frequenteranno i corsi saranno conferiti certificati di frequenza e in alcuni casi anche crediti formativi universitari (CFU). Quanti completeranno un ciclo di lezioni, inoltre, avranno diritto a ricevere un apposito badge digitale.

La presentazione di Eduopen.org inizierà alle ore 14.00 di domani presso la Sala della Comunicazione del MIUR, in viale Trastevere 76/A, e potrà essere seguita in streaming sul portale stesso, all’indirizzo http://www.eduopen.org/.