masticare chewing-gum fa venire mal di testa

Attenzione all’abitudine di masticare chewing-gum: stando a una ricerca condotta da alcuni ricercatori dell’Università di Tel Aviv, infatti, questo continuo movimento della bocca potrebbe far venir il mal di testa. Ciò perché l’incessante “apri-chiudi” andrebbe a stressare l’articolazione che si trova tra la mandibola e la zona temporale del cranio. Tale conclusione è emersa prendendo in esame di un gruppo di trenta adolescenti soggetti a ricorrenti cefalee e sottoponendoli a sperimentazione.

Nel dettaglio, ai ragazzi è stato chiesto di interrompere per un mese la masticazione di chewing-gum. Alla fine del test, si è ottenuto che 26 partecipanti su 30 avevano visto diminuire significativamente il numero e l’intensità delle crisi di emicrania, migliorando decisamente il loro stato generale. Dopodiché, per avere la conferma che masticare le gomme americane fa venire il mal di testa, gli scienziati israeliani hanno chiesto ai ragazzi di cominciare nuovamente a consumare chewing-gum: ed è così che in questi soggetti è riaffiorata l’emicrania.

Ma se lo studio israeliano ha rivelato che masticare chewing-gum fa venire mal di testa, un’altra ricerca – questa volta condotta da alcuni scienziati giapponesi – ha svelato che farne uso renderebbe più intelligenti. Questo perché la continua masticazione andrebbe a stimolare il flusso di sangue nel cervello, aumentandone le capacità funzionali e attivando fino a otto sue diverse aree, tutte coinvolte nell’attenzione e nelle funzioni esecutive. “Questi effetti – dichiarano i ricercatori giapponesi dell’Istituto Nazionale di Scienze Radiologiche (NIRS) di Chiba – potrebbero portare a miglioramenti nelle performance cognitive”.

Per giungere a tale conclusione, gli autori dello studio giapponese hanno sottoposto un piccolo campione formato da diciassette individui a una serie di esperimenti, volti a valutare la velocità di processamento delle informazioni del cervello e la loro capacità di attenzione. In particolare, i soggetti partecipanti – di età compresa tra i 20 e i 34 anni e senza problemi di salute – hanno ripetuto un determinato test due volte, la seconda volta masticando una gomma americana. Ed è così che si sono evidenziati gli effetti positivi di questo continuo masticare.