Naked Quad Run, studenti nudi alla Tufts University

Correre in centinaia di notte per le vie del campus. Tutti nudi. Conoscete un modo migliore di celebrare la fine del primo semestre di corsi? La risposta è no per gli studenti della Tufts University in Massachusetts che da anni tramandano questa antica tradizione dal sapore vagamente primordiale. Una tradizione che potrebbe non ripetersi oltre: il rettore ha comunicato infatti agli studenti la decisione di non replicare oltre il goliardico appuntamento.

La chiamano Naked Quad Run e pare che sia nata negli anni Settanta, ma i futuri studenti dell’ateneo del Massachussetts sappiano che non hanno grosse speranze di potervi prendere parte in futuro. La settimana scorsa il rettore Lawrence Bacow ha messo la parola fine sulla corsa, comunicandolo agli studenti attraverso il giornale d’ateneo. A motivare lo stop il fatto che la corsa diventa sempre più pericolosa, provocando ogni anno una serie di incidenti.

La corsa si svolge in notturna, ma non sarebbe tanto l’oscurità l’insidia principale, quanto piuttosto il fatto che i partecipanti ingeriscono per l’occasioni ingenti quantità di alcool, forse per fronteggiare le intemperie dal momento che la corsa senza vestiti si svolge normalmente in dicembre. Una “carneficina” secondo il rettore, che negli scorsi anni dice di aver tentato di mettere in sicurezza l’evento, posizionando palle di fieno nelle curve, eliminando le strettoie e persino offrendo cibo a chi altrimenti avrebbe corso a stomaco vuoto (o pieno di birra e superalcolici). Sforzi vani, secondo Bacow. Anche l’ultima edizione ha visto finire in ospedale due studenti a causa dell’alcool; la corsa sarebbe inoltre ritenuta illegale dalla polizia.

La decisione incontra naturalmente il disappunto degli studenti, secondo i quali si trattava di un ottimo modo per scaricare lo stress a fine semestre. Pochi ubriaconi avrebbero così rovinato la festa ad una più sobria maggioranza. Qui sotto il video, giudicate da voi la gradazione alcolica.