Il tradizionale appuntamento con “M’illumino di meno” torna oggi, 18 febbraio 2011, con il motto “Uniti nell’energia pulita!”. La giornata del risparmio energetico, lanciata dalla trasmissione di Radio 2 Caterpillar, dedica infatti questa ‘special edition’ ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Il “silenzio energetico” propiziato dalla trasmissione Rai si tinge così di tricolore: oltre a spegnere le luci Caterpillar invita ad accendere case ed edifici pubblici di verde, bianco e giallo, utilizzando torce, led o ogni altro tipo di illuminazione che faccia uso di energia pulita.

Come sempre all’appello hanno risposto in tantissimi, privati cittadini, associazioni e istituzioni. Potevano mancare le Università? Anche quest’anno sono moltissimi gli atenei che si illumineranno di meno, uniti da Nord a Sud con tante iniziative, se possibile “patriottiche”, all’insegna del risparmio energetico. Ecco nel dettaglio alcuni degli eventi “accademici” in programma per l’occasione.

A Trento l’Università spegne le luci di molti edifici, mentre l’Opera universitaria conferma la propria adesione con una cena a lume di candela nella mensa Tomaso Gar, con tanto di musica dal vivo, rigorosamente unplugged. A seguire due passeggiate a lume di lanterna, una alla scoperta delle Antiche Madonne d’Abruzzo al Castello del Buonconsiglio, l’altra al Museo Tridentino di Scienze naturali, per “Gli animali della notte e il cielo stellato”.

Cena a lume di candela anche alla mensa centrale di Trieste, a cura del Consiglio degli studenti dell’ateneo giuliano, che spegnerà dalle 18 per tutta la notte le luci dell’edificio centrale. A Padova si spegne il Bo, mentre a Perugia il laboratorio Nips del dipartimento di Fisica dell’Università degli studi presenterà “Il tricolore a microenergie”.

A Catania l’Associazione Officine culturali e la facoltà di Lettere e Filosofia spegneranno le luci del Monastero dei benedettini, il più grande d’Europa, e illumineranno la Cucina del Vaccarini, i sottostanti magazzini e il giardino dei Novizi con luci led, candele, torce e segna-passi a tema tricolore e a “impatto zero”.

Già dal 14 febbraio, Unis@und la webradio dell’Università degli Studi di Salerno, propone programmi a tema sul “decalogo” di Caterpillar, per una settimana “a basso consumo” in cui l’ateneo spegnerà luci e apparecchiature non indispensabili. Ieri alle 17 è andato in onda lo speciale “Unis@und s’illumina (di meno!)”.

Diretta radiofonica a anche a Torino con il format “UniVerso Tutti” di 110 webradio (dalle 10 alle 11): in programma una intervista a Franco Dessì, sindaco di Rivoli, per parlare dell’iniziativa che coinvolge 150 sindaci che si impegnano ad amministrare le proprie città nel segno della sostenibilità ambientale.