manifestazione londra 9 novembre

Migliaia di studenti hanno sfilato in corteo ieri, 9 novembre 2011, nel centro di Londra per protestare ancora una volta contro l’aumento delle tasse universitarie. A fronteggiarli un gran numero di poliziotti, ma la manifestazione si è conclusa pacificamente, fatta eccezione per alcuni incidenti sporadici, con bottiglie lanciate mentre il corteo si faceva largo attraverso la City, il quartiere finanziario della capitale britannica.

Attraverso gli striscioni la folla reclamava “Free education” e “Scrap tuition fees”, accesso gratuito all’educazione mettendo al bando le tasse universitarie. Si stima che siano stati circa 10.000 i manifestanti in città, mentre Scotland Yard ha annunciato lo schieramento di 4.000 poliziotti temendo evidentemente degenerazioni della protesta. Uno stato d’allerta dovuto anche alle violente rivolte giovanili dei mesi scorsi, ma tutto sembra essersi svolto complessivamente in modo pacifico.

Alcuni manifestanti hanno anche iniziato a montare le tende in Trafalgar square, in linea con i tanti accampamenti pacifici in tutto il mondo in questi giorni, ma si sono presto smobilitati. Una ventina gli arresti. Qui sotto un video girato ieri mostra una parte del corteo raccoltosi davanti all’Università di Londra.