Lombardia ricerca università regione

Il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, ha firmato un accordo di collaborazione con i rettori delle 12 Università lombarde e dello IUSS (Istituto Universitario di Studi Superiori) di Pavia, per lo sviluppo di settori come l’alta formazione, la ricerca, l’innovazione e trasferimento tecnologico. L’accordo prevede un cofinanziamento di 18 milioni di euro.

Per raggiungere l’obbiettivo la Regione Lombardia ha stanziato, attraverso Finlombarda, 9 milioni di euro. Gli altri 9 milioni, saranno messi a disposizione dalle 12 università.

Come anche ha affermato il Presidente della Regione Formigoni, questo investimento seppur in un momento di crisi, punta a favorire l’insediamento nel territorio lombardo dei talenti della ricerca.

Tra gli obbiettivi principali dell’accordo ci sono infatti:

  • favorire il rientro dei ricercatori dall’estero in Lombardia
  • raccordare le imprese col sistema universitario della ricerca
  • diffondere la cultura scientifica e tecnologica
  • valorizzare la produzione scientifica
  • promuovere la partecipazione a progetti internazionali
  • valorizzare il “portafoglio brevetti” e il sistema Questio (Quality Evaluation in Science and Technology for Innovation Opportunity, sistema regionale di valutazione dei centri di ricerca)

I settori della ricerca su cui l’accordo punterà l’attenzione sono molti, ma avranno priorità i settori agroalimentare, energia, ambiente, salute, manifatturiero avanzato, beni culturali, biotecnologie e nuovi materiali.