Louis Ghost Chair by Philippe Starck

Sono poche le università in Italia che attivano corsi di Laurea in Design e Arti. Nove per la precisione, di cui 5 nel Nord Italia (Bolzano, Venezia, Torino, Milano, Ferrara), tre al Centro-Sud (Roma, Urbino, Napoli).

Fra tutte il Politecnico di Milano rimane, comunque, il più solido per tradizione e percorsi formativi. Del resto, Milano non è a caso la capitale della moda e del design.

Che cosa si studia alla Facoltà di Design e Arti? A progettare, ideare e realizzare un prodotto finito. Ma non solo. Ovviamente, dal momento che il prodotto deve incontrare i gusti del pubblico per essere venduto, si impara anche ad analizzare i fenomeni contemporanei culturali e sociali che caratterizzano il design e l’arte. Questo vale soprattutto per gli studenti che frequentano il percorso “design del prodotto“, che saranno chiamati a progettare per l’industria, e per quelli che sceglieranno il percorso “prodotto per la moda“. Loro compito sarà imparare a disegnare proprie collezioni e capire i canali di distribuzione e promozione dei loro prodotti (visual merchandising, eventi, allestimenti, show room, riviste, ecc.).

La promozione e la comunicazione del prodotto riguarderà ancor più da vicino gli studenti di “design della comunicazione” che avranno il compito, un domani, di comunicare i prodotti e quindi dovranno conoscere tutti i linguaggi e i canali per arrivare al grande pubblico. Al corso di Laurea in Design e Arti, apprenderanno le tecniche e le tecnologie della comunicazione: meccanismi percettivi, linguaggi visivi, studio del colore, tecniche della rappresentazione visiva, grafica, tipografica, fotografica e cinematografica, video e multimediale.

Infine gli studenti di “design d’interni” si dedicheranno alla progettazione di ambienti interni, sia pubblici che privati con particolare attenzione all’arredamento e all’allestimento degli spazi (luce, colore, suono).

Per iscriversi al Corso di Laurea in Design e Arti bisogna superare un test d’ingresso. Essenziale è una buona cultura generale, con particolare riferimento a disegno, arte, sociologia, matematica, tecnologia, logica.

Al termine del percorso di studi i laureati in Design e Arti potranno lavorare per enti pubblici e privati, per studi e società di progettazione o per imprese e aziende che operano nel campo del disegno industriale…oppure potranno svolgere la libera professione e, magari, diventare più famosi di Philippe Starck!

Ecco nel dettaglio dove prendere una laurea in Design e Arti: