Istituzioni plaudono Global Village Campus 2009

Istituzioni plaudono Global Village Campus 2009

Entusiasmo dalle istituzioni per l’evento del Global Village Campus 2009: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il ministro della Gioventù Giorgia Meloni hanno espresso parole di apprezzamento e di buon augurio per la prima edizione del primo grande progetto di orientamento professionale italiano organizzato presso il polo didattico della prima università di Roma a Pomezia.

Per Napolitano questa iniziativa “offre ai migliori neolaureati italiani l’occasione per individuare i diversi indirizzi sui quali orientare il proprio futuro lavorativo”. Per la massima carica dello Stato “le attuali esigenze occupazionali richiedono un modello di istruzione universitaria in grado di assicurare un effettivo inserimento nel mondo del lavoro delle nuove generazioni“.

È per questo che “lo stretto e proficuo dialogo instaurato fra il mondo accademico e il settore aziendale” contribuisce a fare crescere e a difendere “le capacità imprenditoriali del nostro Paese, chiamato alle sfide di un mercato internazionale altamente competitivo”.

A fare eco al presidente della Repubblica il ministro Meloni, che ha organizzato l’evento insieme a La Sapienza di Roma: “Lo scopo di questo Campus è duplice. La prima vocazione è quella che riguarda direttamente i 600 partecipanti di questo esperimento: l’obiettivo è di fornire loro il bagaglio necessario per autopromuoversi, affrontare i futuri colloqui di lavoro e di orientarli verso gli sbocchi professionali più aperti”.

Il secondo punto caro a Meloni è poi quello di creare “un modello efficace e replicabile su tutto il territorio nazionale, in base ad accordi tra università e aziende. Credo infatti -aggiunge- che, se il sistema si rivelerà efficace, questo metodo possa diventare un gioco a somma positiva per le università, che avranno modo di promuovere i propri migliori talenti, e per le aziende, che potranno ricevere su un piatto d’argento i giovani talenti italiani tra i quali scegliere nuova linfa vitale”