ingegneria pavia classifica facoltà censis 2010

ingegneria pavia classifica facoltà censis 2010

La migliore facoltà di Ingegneria? Si trova all’Università di Pavia. È il verdetto della classifica di Censis-Repubblica 2010. La facoltà dell’ateneo lombardo, salita di un posto rispetto alla classifica del 2009, è seguita dall’Università di Trento, che perde una posizione rispetto allo scorso anno arrivando seconda, e dal Politecnico di Milano che si piazza al terzo posto confermando così la pagella del 2009.

Le migliori tre facoltà di Ingegneria secondo il Censis totalizzano quest’anno un punteggio di 99,5 (Ingegneria Pavia), 98,8 (Ingegneria Trento) e 98,3 (Ingegneria Politecnico di Milano). Un risultato ottenuto dalla valutazione dei parametri adottati dalla classifica già lo scorso anno e che prevedono un punteggio che varia dai 66 ai 110 punti.

Quarta e quinta classificata la facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino, con 98 punti, e quella dell’Università di Genova, con 97,3 punti.

A seguire, rispettivamente al 6°, 7°, 8°, 9° e 10° posto troviamo invece le facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna, Modena e Reggio Emilia e Siena (arrivate settime a pari merito con un punteggio di 94,5), e poi Padova, Brescia e Bergamo.

Tra le università romane, La Sapienza sale di tre posti rispetto alla classifica 2009, arrivando al 27° posto con un punteggio di 80,5 e Roma Tre sale di un posto arrivando dodicesima. Perde quota invece Tor Vergata che dal 12° posto del 2009 scende al 16°.

Ultime della classe le facoltà di Ingegneria dell’Università di Messina, L’Aquila e Molise che ricoprono gli ultimi tre posti della classifica 2010.

L’identikit del laureato in Ingegneria. Stando all’indagine di Almalaurea sul profilo dei laureati 2009, è quello di uno studente maschio (77,7 per cento), con studi superiori scientifici alle spalle (55,8 per cento), che riesce a dare tutti gli esami nel tempo richiesto per rimanere in corso nel 33,2 per cento dei casi.

Sbocchi lavorativi. Quella in Ingegneria resta tra le lauree più richieste dal mercato del lavoro, come conferma anche l’ultima Indagine Gidp sui laureati. Inoltre essendo composta da varie branche di studi, tra gli sbocchi professionali ne troviamo nel settore meccanico, elettronico, civile, informatico, ambientale. Secondo le statistiche più aggiornate sono proprio il settore elettronico e quello informatico ad offrire più opportunità ai giovani laureati in Ingegneria.