Centro Innovazione su Big Data e Business Analytics di IBM e Politecnico di Milano

È nato dall’impegno congiunto di IBM e del Politecnico di Milano, il primo centro in Europa per l’innovazione in materia di Big Data e Business Analytics, con l’intento di diffondere la consapevolezza della loro rilevanza e formare competenze specifiche. Il progetto guarda tanto all’ambito accademico quanto a quello aziendale, poiché i Big Data e la Business Aanalytics rappresentano un’importante risorsa per entrambi, essendo considerati ormai quasi unanimemente due dei mercati con le migliori prospettive di sviluppo.

I Big Data sono mega aggregazioni di informazioni provenienti da varie fonti (perfino i social network), la cui analisi – sebbene molto complessa – permette di ottenere ‘fotografie’ accuratissime delle tendenze nel consumo e delle abitudini e quindi un quadro molto dettagliato degli ‘umori’ dei mercati e della società, cosa che li tende particolarmente interessanti per le aziende e non solo. Per queste ragioni si stima che il valore dell’intero settore, che era di 3,2 miliardi di dollari nel 2010, arriverà a ben 16,9 miliardi nel 2015 e nel medesimo lasso di tempo potrebbe creare fino a 1,9 milioni di nuovi posti di lavoro solo negli USA.

Il Centro per l’innovazione su Big Data e Business Analytics di IBM e Politecnico di Milano si propone di cavalcare il successo del settore, i cui servizi interessano sempre di più anche alle piccole e medie imprese, fornendo una preparazione di livello universitario in materia e concorrendo così alla creazione di nuove figure professionali. Il progetto prevede la creazione di cinque programmi specifici: dai percorsi formativi universitari, quali una nuova laurea magistrale e un PhD, alla formazione post-laurea di tipo manageriale, passando per l’ambito delle start-up e degli spin-off e il coinvolgimento delle imprese.

“La Business Data Analytics è un’area di ricerca che riteniamo strategica ed estremamente promettente”, è stato il commento del rettore del Politecnico di Milano, Giovanni Azzone, a proposito del Centro per l’innovazione su Big Data e Business Analytics. “Sviluppare questo progetto con un partner come IBM – ha concluso Azzone – pone il nostro nuovo Centro in una posizione di avanguardia accademica e consentirà al contempo a questa grande azienda di poter collaborare con un gruppo di ricerca estremamente qualificato. Sono sicuro che i risultati di questa partnership porteranno grandi soddisfazioni ad entrambi”.