gsa 2009 napoli

gsa 2009 napoli

Si apre oggi la 3° edizione delle Giornate scientifiche di ateneo (Gsa) della seconda università di Napoli, un’occasione anche per il mondo della cultura, delle professioni, della produzione, per condividere attivamente la sua riflessione sulla ricerca scientifica.

Le Gsa 2009 di Napoli sono nate con l’obbiettivo di consentire a tutti i ricercatori dell’ateneo di contribuire a valutare lo stato e le prospettive della ricerca scientifica, la capacità di trasferire tecnologie e conoscenze e di promuovere l’innovazione.

Oltre mille i docenti e ricercatori, insieme ai loro collaboratori scientifici e tecnici, agli allievi ai corsi di dottorato e agli strutturati che si radunano da oggi per confrontarsi sulle ragioni, sulle modalità e sui risultati del loro fare ricerca.

Le Gsa 2009 di Napoli confermano l’impostazione degli anni precedenti: in particolare viene confermata la struttura tematica del programma che tende a favorire lo scambio e l’integrazione tra esperienze e competenze diversificate.

I contributi saranno articolati in circa 40 sessioni con una specifica sessione dedicata alle ricerche degli allievi dei corsi di dottorato e di ricerca.

Le giornate scientifiche di ateneo avranno luogo in tre dei siti che ospitano la Sun (Napoli, Caserta e Santa Maria Capua Vetere). Le giornate saranno anche l’occasione per inaugurare l’aulario di santa Maria Capua Vetere, delle facoltà di Lettere e filosofia e di giurisprudenza.

L’aulario con le sue 15 aule può ospitare oltre 2.500 ragazzi ed è dotato di un laboratorio linguistico multimediale con 32 postazioni indipendenti, collegate a internet possibilità di ricezione tv via satellite in videoproiezione, un laboratorio informatico in allestimento con 40 postazioni previste, un’aula studio (biblioteca) per 200 ragazzi e studenti e un parcheggio per le auto.