laurea honoris causa allo scrittore roberto saviano

laurea honoris causa allo scrittore roberto saviano

La scelta del giorno è stata strategica. L’università degli studi di Genova ha conferito ieri, sulla scorta del blackout giornalistico contro la cosiddetta “Legge Bavaglio“, una laurea honoris causa in Giurisprudenza a Roberto Saviano, scrittore e giornalista esemplare in Italia.

“Un’iniziativa che fa onore a questa Università, decisa nel giorno più significativo” ha infatti commentato Claudio Burlando, presidente della Regione Liguria Claudio Burlando la notizia dell’approvazione avvenuta ieri da parte del Consiglio della Giurisprudenza dell’Università di Genova, della proposta di laurea ad honorem a Roberto Saviano.

L’autore del romanzo d’esordio “Gomorra“, già laureato in Filosofia presso l’Università di Napoli Federico II, aveva già ricevuto da Dario Fo il massimo riconoscimento ad honorem dall’Accademia di Brera in Comunicazione e Didattica dell’Arte.

Saviano rappresenta in Italia, ma anche in tutto il mondo, uno dei simboli per eccellenza della centralità della  libertà di informazione, questa la ragione che risiede infatti nel conferimento del titolo in un giorno importante nell’agenda del giornalismo italiano. Lo scrittore infatti, in prima linea contro la camorra e la criminalità organizzata, rischia costantemente la sua vita per raccontare e far conoscere al mondo una realtà sommersa e soprattutto insabbiata.