futuri infermieri fumano

futuri infermieri fumano

Gli infermieri del futuro sono fumatori, a dirlo è una ricerca condotta dal Dipartimento Salute Pubblica dell’Università di Milano che si poneva come obiettivo quello di dimostrare come il fumo sia un problema reale non solo tra i giovani in generale, ma soprattutto tra quelli che andranno a svolgere professioni importanti nel settore sanitario.

Lo studio è stato condotto sugli iscritti al terzo anno di Scienze Infermieristiche a Milano, negli anni accademici 2006-2007 e 2007-2008. A questi studenti è stato consegnato un questionario relativo alle loro abitudini di fumatori o non fumatori.

Dai risultati della ricerca, pubblicata a fine 2009 sul Journal of Advanced Nursing, emerge che sono fumatori quasi la metà degli 812 studenti che hanno risposto al questionario.

Il 44 per cento degli studenti che hanno risposto, infatti, fuma. Si tratterebbe di un dato corrispondente al doppio della tendenza generale della popolazione. Il 37 per cento degli studenti di Infermieristica che hanno risposto al questionario, inoltre, fuma fino a cinque sigarette al giorno, mentre il 4 per cento ne fuma oltre 20. Gli ex fumatori corrispondono invece al il 12 per cento degli intervistati.

Secondo lo studio, questo comportamento sarebbe influenzato dalla famiglia di appartenenza e dalle amicizie. La ricerca ha individuato infatti che tra gli studenti fumatori il 75 per cento ha almeno un genitore fumatore, e che circa l’87 per cento ha amici fumatori.

La ricerca del Dipartimento di Salute Pubblica dell’Università di Milano ha evidenziato la necessità di prendere misure anti-fumo per diminuire il numero di fumatori tra gli studenti di facoltà legate al mondo della sanità. In questo modo ci sarebbe più coerenza tra stile di vita e professione degli operatori.