facebook

Una bacheca universitaria on line, dove potersi scambiare appunti, informazioni e documenti. Si chiama Groups for Schools ed è il nuovo servizio lanciato da Facebook, per poter venire incontro alle esigenze degli universitari e per facilitare la loro vita da studenti. L’applicazione è per ora in funzione solo presso alcuni atenei americani, ma non è detto che a breve possa fare la sua comparsa anche in Italia e in altri Paesi.

Per iniziare a confrontarsi con gli altri e a scambiarsi materiale relativo al proprio corso o dormitorio, occorre semplicemente che gli studenti, fatto l’ingresso in Groups for School, inseriscano un indirizzo mail valido del proprio ateneo o istituto d’appartenenza. La condivisione tra gli utenti è resa possibile dal cosiddetto file shiring, una funzionalità prima d’ora mai utilizzata su Facebook, il grande social network conosciuto ormai da milioni di persone in tutto il mondo.

Attraverso Groups for Schools si ha la possibilità di inviare/ricevere file dalla grandezza massima di 25 MB e contenuti, comunque, non potetti da copyright. Per precauzione, Facebook ha pure attivato un sistema di monitoraggio in grado di impedire la circolazione di file in formato MP3, così da poter contrastare la pirateria on line. Inoltre, è impedito l’invio di file di tipo eseguibile, in poche parole quelli .exe, perché possibili trasmettitori di virus e malware.

Con questa sorta di bacheca universitaria sul web è possibile ricreare virtualmente l’ambiente dei college, consentendo agli studenti di ricevere una mano d’aiuto nello svolgimento dei propri compiti. Tutto ciò accedendo a un servizio totalmente gratuito. D’altra parte Facebook ha preso vita proprio all’università e per mano di un suo studente, ovvero Mark Zuckerberg. L’intento era quello di allargare le proprie conoscenze, arrivando a condividere con altri esperienze e contenuti. Adesso se ne riprende l’idea originale, creando una vera e propria bacheca destinata agli studenti.