Erasmus Madrid

Se chiedete a chi ha avuto la fortuna di fare l’Erasmus a Madrid come è stata questa esperienza, vi risponderà sicuramente che è stata indimenticabile e ricca di sorprese. L’Erasmus in Spagna è infatti una delle mete preferite dagli studenti e Madrid è una delle principali città di destinazione. Gli studenti che fanno l’Erasmus a Madrid, per esempio al Politecnico di Madrid, si ambientano facilmente, grazie soprattutto all’ospitalità degli spagnoli, che sono molto aperti e sempre disponibili. Madrid poi oltre ad essere ricca di cose da vedere dal punto di vista architettonico ed artistico, è una città sempre in festa soprattutto la sera con la movida, che da subito coinvolge gli studenti che si ritrovano con facilità in una vita notturna piena di divertimento.

Come muoversi

A Madrid ci si muove molto bene con la metropolitana, aperta dalla mattina presto fino all’1.30 di notte, copre tutta la città ed è semplice da usare, una corsa costa 1,00 euro ma gli studenti dell’Erasmus a Madrid hanno degli sconti. C’è anche la Card giornaliera da acquistare anche online. Di sera ci si può spostare anche in taxi, infatti se diviso in 3-4 persone, il prezzo di una corsa diventa basso e accessibile a tutti.

Dove dormire

La vita da studente a Madrid non è molto cara, soprattutto per bere e mangiare, ma anche l’alloggio si trova facilmente. Il consiglio per gli studenti pronti a partire per l’Erasmus a Madrid è di prenotare prima della partenza un ostello o Hostal ossia la nostra pensione. Una volta a Madrid sarà semplice trovare un appartamento, da affittare con altri studenti dell’Erasmus a Madrid, anche attraverso il giornale Secunda Mano, in vendita la mattina con tutte le offerte aggiornate di case.

Mangiare e bere

Una volta calati nello stile di vita spagnolo, gli studenti Erasmus a Madrid, imparano subito gli orari della movida che coinvolge i giovani nella vita notturna. Prima di tutto non si cena prima delle 10.00 in casa con gli amici o in una bar a mangiare le tapas sfiziose. Segue la discoteca verso le 3.00 di notte o una festa organizzata magari in casa di amici e per finire in bellezza ancora in giro per locali fino alle prime luci dell’alba. Durante il fine settimana anche di notte le strade sono piene di gente allegra. Gli studenti dell’Erasmus a Madrid all’ora dell’aperitivo o anche a cena possono prendere parte all’usanza del “tapeo”, ovvero girare da un bar all’altro assaggiando le tante varietà di tapas che costano da 1,50 a 3,00 euro, accompagnate da vino o birra a scelta. Le tapas sono servite ovunque, nelle taverne, nei bar, nelle tascas e nei cafè.

Tempo libero e divertimento

La parola d’ordine a Madrid è divertimento, anche e soprattutto per gli studenti dell’Erasmus a Madrid naturalmente. Oltre ad una intensa vita notturna Madrid offre molte cose da vedere come musei, architettura, arte ma anche cose da fare come lo shopping. Da non perdere sono il Museo del Prado (da vedere anche in più giorni), il museo d’arte moderna Reina Sofìa e il Museo Thyssen-Bornemisza. Ma questi sono solo alcuni dei tantissimi musei da visitare. Madrid può anche essere girata a piedi con l’ausilio della metropolitana per ammirare le sue bellezze come il giardino botanico o il Parque del retiro. La sera naturalmente gli studenti dell’Erasmus a Madrid si ritrovano nelle strade dei quartieri più frequentati come La Latina, i quartieri adiacenti l’Università o alla Ciudad. E ancora passeggiare a Plaza Mayor e Porta del Sol o nella Gran Via dove ci sono molti cinema e teatri.

Madrid online

Gli indirizzi utili da segnarsi per l’Erasmus a Madrid:

Spagna, Madrid, metro, Bus network.