erasmus Bruxelles

Per molti studenti l’Erasmus a Bruxelles è un’esperienza formativa unica, soprattutto per chi ha in programma una carriera nel contesto dell’Unione Europea. Bruxelles è infatti la sede di molte Istituzioni dell’Unione Europea e di diversi altri Organismi Internazionali, come per esempio la NATO o la Commissione Europea per citarne due. È questa la città del Belgio che più di ogni altra, raccoglie e favorisce la mobilità internazionale degli studenti di tutta Europa. Dietro il carattere “istituzionale”, si nascone anche un lato giovane, divertente e moderno di Bruxelles, patria del fumetto dove sono nati molti personaggi fantastici. Gli amanti dei fumetti e non, non possono quindi farsi mancare una visita al Centro Belga del fumetto o l’appuntamento con l’annuale Comics Festival.

Come muoversi

Gli studenti dell’Erasmus a Bruxelles possono muoversi con il sistema di mezzi di trasporto della città – STIB – che comprende autobus, tram, taxi, metropolitana e la “premetro” (le linee underground per il tram). Un biglietto per una corsa costa 1,70 euro o 2,00 euro se acquistato dall’autista direttamente sul mezzo. In ogni caso per gli studenti dell’Erasmus a Bruxelles esistono diversi sconti. Anche la bicicletta è un mezzo molto usato e gli studenti che si trovano in città per l’Erasmus a Bruxelles possono usufruire di una vasta rete di 180 punti, dislocati per il centro della città, dove è possibile affittare una bici ad un prezzo basso.

Dove dormire

Gli studenti dell’Erasmus a Bruxelles una volta arrivati in città possono provvisoriamente dormire in un ostello, i cui prezzi abbastanza economici variano dai 13 ai 17,00 euro per un posto letto. In seguito si può avviare una ricerca mirata per una sistemazione definitiva, come un appartamento in affitto da condividere con altri studenti.

Mangiare e bere

Il cibo è una vera e propria passione a Bruxelles, con moltissimi ristoranti molti dei quali paragonati a quelli francesi. In ogni caso l’offerta è vasta anche per quanto riguarda i prezzi, esistono naturalmente ristoranti raffinati e cari ma anche economici dove mangiare un pasto normale con 15,00 euro. Come studenti Erasmus a Bruxelles non può però mancare una visita nelle due zone culinarie più famose della città, lungo Rue des Bouchers o la traversa Petite rue des Bouchers, entrambe vicine alla Gran Palace, la piazza storica nel cuore della città. Nelle strade si susseguono molti ristoranti etnici con cucina turca, congolese, vietnamita e giapponese. A Rue de Flandre, c’è una vasta scelta di buoni ristoranti. La zona di St-Géry è il miglior posto dove bere qualcosa, in uno dei tanti bar.

Tempo libero e divertimento

Gli studenti dell’Erasmus a Bruxelles possono acquistare la Brussels card, in vendita negli uffici del turismo o nei musei, che da diritto all’ingresso gratuito in 23 musei e l’uso libero dei mezzi di trasporto, oltre ad una selezione di riduzioni in bar e negozi. La carta costa dai 20,00 ai 33,00 euro per 1,2 oppure 3 giorni. I musei da vedere sono Museo Bruxellois de la Gueze, dell’antica birreria Cantillon, il Museo David e Alice Van Buuren, che espone la sua anima e stile Art Déco e molti altri. Attenzione perchè molti musei sono gratuiti ogni primo mercoledì pomeriggio del mese. La piazza Gran-Palace è il posto giusto dove sorseggiare un caffè, bere una birra o gustare un piatto mentre si contemplano i palazzi delle corporazioni, gli edifici nel più bel barocco di tutto il paese.

Bruxelles online

Gli indirizzi utili da segnarsi per l’Erasmus a Bruxelles:

Bruxelles, trasporti, alloggi, biciclette.